• Home / Primo piano / Torna il vitalizio per i consiglieri regionali della Calabria, furia Di Maio: ‘Surreale’

    Torna il vitalizio per i consiglieri regionali della Calabria, furia Di Maio: ‘Surreale’

    E’ arrivata anche a Roma l’eco della notizia secondo cui la Regione Calabria avrebbe reintrodotto una sorta di vitalizio per chiunque abbia avuto anche un solo giorno da consigliere regionale. Anche in caso di destituzione.

    Durissimo è stato il commento del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Davvero surreale ha tuonato”.
    L’ex capo politico del Movimento 5 Stelle è stato sempre in prima linea contro i privilegi dei politcii.

    “Non smetterò – ha scritto su Facebook – di sottolineare l’impegno delle regioni e dei propri governatori, ma non posso rimanere in silenzio davanti ad una cosa del genere”.

    A fare notizia sono i tempi particolarmente ristretti con cui i consiglieri regionali hanno approvato una piccola legge che consente loro, anche con un solo giorno di servizio, di avere un trattamento di fine mandato.

    L’unica condizione, in caso di espulsione dal Consiglio Regionale, è che il soggetto interessato dovrà preoccuparsi di versare mensilmente i contributi per tutto il periodo in cui il Consiglio resta in carica.

    La legge è passata con i voti di tutta l’aula.

    “Mentre i cittadini – scrive Di Maio – hanno serie difficoltà economiche e le imprese sono colpite duramente dalla crisi, la regione Calabria reintroduce il vitalizio. Davvero surreale.
    Leggo di consiglieri regionali che adesso vorrebbero tornare sui propri passi. Bene, abolite subito questa legge. La politica deve dare il buon esempio. E se non riesce a farlo in una situazione del genere, allora significa che non lo farà mai più”.