• Home / Primo piano / SS 106: i terrificanti numeri della strada della morte

    SS 106: i terrificanti numeri della strada della morte

    La Strada Statale 106 in Calabria è stata spesso purtroppo sinonimo di sangue e morte. Le condizioni di sicurezza non sempre ottimali hanno generato lacrime nei congiunti di quanti hanno visto i propri cari perdere la vita su un’arteria che continua ad essere maledetta.

    Nel quinquennio 2014-2018 sono state, infatti, censite 107 vittime che hanno pagato le conseguenze di incidenti fatali. A fornire i dati è stata l’associazione “Basta vittime sulla strada State 106”.

    14 morti nel 2014, 22 nel 2015, 32 nel 2016, 17 nel 2017 e 22 nel 2018. Una progressione tragica che rappresenta solo una parte dei numeri della paura rielaborati

    Delle 107 vite perse sulla 106 dal 2014 al 2018, 31 si sono registrate in provincia di Cosenza, 17 in quella di Crotone e 31 in quella di Reggio Calabria.

    Nel 79% dei casi si è trattato di uomini, 23 sono, invece, le donne che hanno conosciuto la morte. Nel 38% dei casi hanno perso la vita persone tra 0 e 34 anni, il 25%, invece, apparteneva alla fascia anagrafica tra i 25 ed i 55 anni ed il 24% tra i 56 ed i 70.

    Il 13%, invece, aveva più di 70 anni.

    Cifre che riassumono in maniera eloquente i numeri della strada della paura, dove l’imperizia umana o la scarsa prudenza si sposano alla perfezione con un’infrastruttura che potrebbe decisamente essere migliorata sul piano della sicurezza.