• Home / Primo piano / Il ministro dell’Interno: “La ‘ndrangheta è la più pericolosa organizzazione in campo”

    Il ministro dell’Interno: “La ‘ndrangheta è la più pericolosa organizzazione in campo”

    L’organizzazione mafiosa più pericolosa in Italia? La ‘ndrangheta. Non ha dubbi il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. “Ancora – ha aggiunto il capo del Viminale nel corso dell’audizione in Commissione antimafia – si presenta come un’organizzazione fortemente strutturata su base territoriale, con vertici che si avvalgono del rispetto di usanze e riti consolidati, che danno sostanza al vincolo associazione. Questo porta anche a una forte internalizzazione della sua attività. La vocazione imprenditoriale dell’ndrangheta continua ad essere alimentata dalle indigenti risorse del narcotraffico internazionale.

    I riscontri investigativi e giudiziari confermano il “primato nel narcotraffico mondiale” della ‘ndrangheta ha sottolineato il ministro dell’Interno in audizione davanti alla Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali. La ‘ndrangheta conferma la “capacità di ampliare” la propria influenza in regioni ritenute fino a poco tempo fa esenti dalla sua presenza, come Emilia Romagna, Piemonte e Lombardia. “I dati confermano quanto evidenziato da questa Commissione parlamentare, si osservava come le organizzazioni mafiose hanno fatto registrare ampie trasformazioni assumendo formule organizzative multiformi e complesse. E’ realistico prevedere ulteriori cambiamenti anche per effetto della trasformazione della globalizzazione e della finanza”.