• Home / INCHIESTE / Mdt sul termovalorizzatore: “Senza la gente non si decide niente!”
    termovalorizzatore

    Mdt sul termovalorizzatore: “Senza la gente non si decide niente!”

    Dal Movimento Difesa del Territorio riceviamo e pubblichiamo 

    Il 22 dicembre scorso, durante la grande giornata di
    mobilitazione per la Piana di Gioia Tauro, avevamo salutato
    con soddisfazione la legge regionale che bloccava il
    raddoppio dell’inceneritore. Dopo mesi di iniziative nella
    Piana e oltre 8mila firme raccolte in tutto il territorio,
    ci eravamo illusi di avere definitivamente sconfitto
    l’ipotesi dell’ennesimo mostro da realizzare in
    quest’area.


    Eppure, dopo aver già segnalato che i lavori non si sono
    mai fermati, veniamo a sapere che il Consiglio dei Ministri
    ha impugnato questa legge, nonostante le rassicurazioni
    ricevute dalla giunta regionale alla luce della fine
    dell’esperienza del Commissariato.
    Noi vogliamo vederci chiaro, vogliamo sapere che cosa si
    vuole fare di questo inceneritore che nessuno vuole, per
    questo saremo il 28 febbraio davanti la sede del Consiglio
    Regionale!
    Per organizzare questa ennesima mobilitazione i cittadini
    della Piana e tutte le realtà, i sindaci, le
    organizzazioni, che hanno contribuito alla riuscita della
    splendida manifestazione del 22 dicembre, sono invitate ad
    un momento di confronto che si terrà martedì 26 febbraio
    alle ore 18 al presidio di Contrada Cicerna, davanti
    l’inceneritore già funzionante.

    Per ribadire nuovamente che senza la gente non si decide
    niente!