• Maltempo, riunione del Centro operativo comunale. Territorio sotto osservazione costante

    Dalla nottata appena trascorsa e nel corso della mattina odierna stanno proseguendo i sopralluoghi da parte dell’amministrazione comunale di Vibo Valentia sui luoghi ritenuti sensibili a causa dell’ondata di maltempo che sta colpendo tutto il Meridione d’Italia. In particolare, sotto osservazione vi sono le foci dei fossi e dei torrenti che sfociano nel mare di Bivona e Vibo Marina, ma che al momento non presentano situazioni di pericolo. I problemi principali sono infatti da ricercare nella forza della mareggiata che sta investendo tutto il litorale e che arriva fin dentro gli stessi fossi e nelle vie circostanti.

    Questa mattina si è riunito il Centro operativo comunale con i tecnici del Comune e della Protezione civile, unitamente agli assessori Giovanni Russo e Pasquale Scalamogna. Il sindaco Maria Limardo, impegnata all’assemblea nazionale Anci a Bergamo, è in permanente contatto con i tecnici e le autorità prefettizie per seguire costantemente l’evolversi della situazione.

    Al termine della riunione del Coc in municipio, sono state indicate le priorità su cui intervenire per il ripristino della viabilità e la messa in sicurezza dei punti maggiormente critici. Sugli allagamenti causati principalmente dalle mareggiate, che hanno invaso alcune strade da Bivona a Vibo Marina, si interverrà a mezzo delle idrovore che permetteranno di liberare dall’acqua le vie interessate.

    Il Coc è in costante attività e tale rimarrà fin quando la situazione non si sarà normalizzata.