• Home / CITTA / Vibo Valentia / Progetti e prospettive per le aree interne vibonesi, continua l’iniziativa della Flai Cgil

    Progetti e prospettive per le aree interne vibonesi, continua l’iniziativa della Flai Cgil

    Prosegue l’iniziativa pubblica organizzata dalla Flai-Cgil Area Vasta dal titolo “Aree interne: progetti e prospettive”. Martedì 18 Maggio dalle ore 15.30 alle ore 18.30, in modalità da remoto sulla piattaforma Go to Meeting (https://global.gotomeeting.com/join/923706949), con l’obiettivo di aprire uno spazio di confronto fra amministratori locali e parti sociali, ma soprattutto per dare vita ad una idea di progettazione per tecniche, interventi e risorse che portino ad una strategia efficace per ridare sviluppo, economia, occupazione e coesione sociale alle Aree Interne, si svolgerà il secondo appuntamento focalizzato sulle Aree Interne del Vibonese. Dialogheranno attorno al tema Battista Platì, segretario generale Flai-Cgil Area, Rinaldo Tedesco, segretario territoriale della Flai-Cgil Area Vasta, Bruno Costa, segretario generale Flai Calabria, Angelo Sposato, segretario generale Cgil Calabria, Enzo Scalese, segretario generale Cgil Area Vasta, Raffaele Greco, presidente CoGal Monte Poro – Serre Vibonesi, Giacinto Berardi, responsabile tecnico Alpaa Calabria, Angelo Frascarelli, professore associato dell’Università di Perugia – dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali, ed i sindaci dei comuni di  Acquaro, Arena, Brognaturo, Capistrano, Dasà, Fabrizia, Mongiana, Monterosso, Nardodipace, San Nicola da Crissa, Serra San Bruno, Simbario, Spadola e Vallelonga. Le conclusioni dell’iniziativa sono state affidate alla segretaria nazionale della Flai Cgil, Tina Balì. «Con questo secondo appuntamento – spiegano il segretario generale della Flai Cgil Area Vasta, Battista Platì, e il responsabile territoriale Rinaldo Tedesco – vogliamo proseguire il nostro percorso che ha l’obiettivo dichiarato di promuovere e realizzare attraverso gli strumenti e le risorse disponibili, non ultimo il Recovery Found, un vero piano straordinario per il lavoro favorendo così la permanenza dei giovani e delle famiglie, in questi territori che soffrono sempre più di marginalizzazione. Puntiamo dunque a mettere in relazione fra loro pratiche ed esperienze, così come idee e proposte, che guardino ad un interesse comune che è quello di ridare attenzione ad una porzione importante del territorio calabrese, per una nuova strategia di sviluppo concreta. Alla fine di questo percorso, poi, elaboreremo una proposta progettuale da presentare anche alla Regione Calabria, col fine di intercettare gli investimenti pubblici utili per avviarci verso la digitalizzazione e innovazione, la  transizione ecologica e l’ inclusione sociale, e rimettere a valore l’ambiente naturale e le risorse ambientali, ricostruendo un legame con i territori oggi marginalizzati».

    Flai Cgil Area Vasta CZ-KR-VV