• Vibo: la Provincia aderisce alla manifestazione di protesta contro gli annunciati esuberi di personale impiegato nello scalo

    La Provincia di Vibo Valentia aderisce alla manifestazione di protesta indetta dalle organizzazioni sindacali e dai sindaci della Piana contro gli annunciati 467 esuberi tra il personale e gli addetti del porto di Gioia Tauro.

    A darne notizia sono il presidente Francesco De Nisi e l’assessore al Mercato del lavoro Michele Mirabello, che parteciperanno al corteo in programma giovedì 30 giugno, nei pressi del terminal portuale.
    «Abbiamo aderito con convinzione all’invito degli organizzatori – spiega Mirabello -, nella consapevolezza che questa vertenza può avere dirette conseguenze anche sui livelli occupazionali vibonesi, visto che tra impiegati, operai e quadri sono oltre 100 i lavoratori della nostra provincia impegnati nello scalo. L’auspicio è che la mobilitazione compatta di autonomie locali, sindacati e lavoratori serva a coinvolgere maggiormente l’opinione pubblica ed a scuotere i piani alti della politica e delle istituzioni, affinché si intervenga con efficacia per scongiurare gli esuberi previsti».

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.