• Home / CITTA / Vibo Valentia / Vibo, confindustria: passa il primo step sulla comunicazione

    Vibo, confindustria: passa il primo step sulla comunicazione

    Amministrazione Provinciale, Comune, Asp, Confindustria, rappresentanti del mondo delle relazioni pubbliche e della comunicazione hanno preso parte al primo step organizzato dalla sezione Comunicazione e Grafiche di Confindustria, di concerto con il Presidente

    Domenico Arena ed il direttore Anselmo Pungitore,  su una tematica di scottante attualità: “Il cerimoniale e le sue regole”.
    A presentare l’evento nel suo significato più pregnante è stata Stefania Sarlo.
    “Un’idea – ha esordito la Presidente della sezione Comunicazione e Grafiche –  che nasce dal preminente ruolo e dalle notevoli sinergie organizzative che la provincia di Vibo Valentia  esercita nell’ambito del più complessivo progetto di promozione e sviluppo socio-culturale ed economico occupazionale.
    Ci siamo chiesti più volte come viene speso da queste parti  il sistema operativo degli imprenditori soprattutto del turismo e più ampiamente dei servizi,  governato in via prioritaria dall’arte che guida la cultura dell’accoglienza,  ma ci siamo anche domandati se il sistema adottato dalla classe imprenditoriale e dirigente ha mai dato l’importanza che merita ad un protocollo che viene meglio individuato come il “cerimoniale e le sue regole.
    Convinti – ha, poi affermato Stefania Sarlo – che l’osservanza di una buona dose di “diplomazia” rappresenti il presupposto ideale per garantire successo a tutte le iniziative, siano esse istituzionali,  produttive, burocratiche o non, abbiamo pensato che un territorio di forti tradizioni culturali e di notevole vocazione sociale come la provincia di Vibo Valentia, debba un po’ rivisitare il suo modo di presentarsi, di rappresentare il suo modello organizzativo e di proposta produttiva, adeguandolo ai tempi e agli obiettivi.
    Ed in questa direzione uno strumento, a cui una istituzione locale o un ’azienda  moderna ed avanzata non può rinunciare, è sicuramente il ruolo e la funzione del Cerimoniale.
    Le statistiche non ci confortano. In Calabria gli uffici per il Cerimoniale in enti locali come regione, provincia, comuni, aziende della pubblica amministrazione e aziende imprenditoriali sono pressocchè inesistenti. C’è, però, chi si rifugia nell’ufficio pubbliche relazioni più presente in enti e istituzioni ma fortemente carente nel sempre più  diffuso mondo economico ed imprenditoriale.
    In base a quest’ultima considerazione vuol dire che l’immagine e la qualità del prodotto di ogni azienda  non vengono rappresentati, offerti, come meglio si vuol dire, nella giusta maniera e secondo i possibili obiettivi.
    Sono queste – ha concluso la presidente Stefania Sarlo – tra le più essenziali riflessioni che hanno spinto la sezione Comunicazione e Grafiche di Confindustria di Vibo Valentia ad avviare un piacevole confronto con Provincia, Comune, Azienda Sanitaria Provinciale, aziende imprenditoriali e associazioni, realizzando un primo programma di approccio con le finalità legate alla pratica del Cerimoniale.
    Nel tentativo di dare concretezza a questo primo obiettivo Confindustria si è affidata alla collaudata esperienza della dott.ssa Prisca Mencacci che ha guidato con capacità e ottimo senso della conoscenza l’interessante due giorni di lavoro svoltasi nella sede istituzionale dell’ente organizzatore e dove è emersa la bravura di una professionista che l’ha portata ad essere classificata tra gli esperti del mondo italiano della comunicazione.
    In sostanza enti e rappresentanti di imprenditori invitati a mettere le ali alle pubbliche relazioni.
    Nutrita la partecipazione dei “corsisti” che hanno dimostrato di apprezzare il notevole bagaglio tecnico della Mencacci le cui testimonianze, miste alla necessità di applicare le normative più avanzate in materia di cerimoniale, hanno registrato la piena attenzione dei partecipanti.