• Home / CITTA / Vibo Valentia / Vibo: evasione fiscale, Gdf sequestra denaro e beni mobili a impresa edilizia

    Vibo: evasione fiscale, Gdf sequestra denaro e beni mobili a impresa edilizia

     Il Nucleo di polizia tributaria di Vibo Valentia ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip del Tribunale di Vibo Valentia, che riguarda somme di denaro e beni mobili registrati appartenenti ad un’impresa operante nel settore dell’edilizia.

    L’attivita’ scaturisce da una verifica fiscale eseguita dalle fiamme gialle vibonesi nei confronti della stessa societa’, a conclusione della quale sono state accertate numerose violazioni di carattere tributario, nonche’, a carico del legale rappresentante, fattispecie penalmente rilevanti in ordine al reato di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti, avendo il medesimo utilizzato fatture fittizie, indicanti mendaci elementi passivi per un importo complessivo di circa 300.000 euro, al fine di evadere le imposte sul reddito e sul valore aggiunto. Il provvedimento e’ stato emesso a conclusione delle indagini condotte dai finanzieri del comando provinciale di Vibo Valentia, coordinate dalla locale Procura della Repubblica, che hanno permesso di acquisire elementi tali da indurre l’autorita’ giudiziaria inquirente ad emettere il relativo decreto di sequestro preventivo per equivalente sui beni nella disponibilita’ dell’indagato, fino alla concorrenza del profitto del reato, quantificato in circa 70.000 euro, in relazione all’imposta evasa. . In particolare il provvedimento di sequestro ha riguardato somme di denaro depositate su conti correnti bancari e 2 autocarri per trasporto merci, di recente immatricolazione, intestati all’impresa sottoposta a controllo. Il sequestro e’ stato operato, comunque, con modalita’ tali da salvaguardare l’operativita’ dell’impresa e la prosecuzione delle attivita’ aziendali.