• Vibo: sequestrata maxi discarica abusiva

    Personale della Polizia Provinciale di Vibo valentia ha proceduto al sequestro di una vasta area, adibita, da tempo, a discarica abusiva, nel territorio del Comune di Rombiolo (VV). Numerosi rifiuti classificati come speciali e pericolosi erano stati abbandonati nel letto del torrente Mammella, un affluente del fiume Mesima. La discarica, estesa su circa 2500 mq di terreno, si trovava in localita’ ”Cesini” e ”Amato”, delimitate dal citato torrente. L’operazione s’inquadra in tutta una serie di servizi, disposti e coordinati dal comandante Filippo Nesci, su preciso input del Presidente Francesco De Nisi, che in un recente suo atto d’indirizzo, ribadendo la sua volonta’ di agire sistematicamente per la tutela del territorio, ha dato direttive per l’immediata istituzione del ”Nucleo di vigilanza ambientale”, servizio guidato dal Tenente, Angelo Sorace. Gli agenti, guidati sul posto dal Tenente Sorace, sono entrati in azione dopo che ripetuti servizi di osservazione, finalizzati all’individuazione dei responsabili dello scempio ambientale, avevano dato esito negativo. Il personale ha sequestrato l’area, provvedendo, nel contempo, ad inviare un’esaustiva informativa alla Procura della Repubblica. L’area sequestrata e’ stata affidata in custodia al sindaco di Rombiolo e gli agenti stanno ora cercando di risalire ai proprietari dei terreni incriminati. asca

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.