• Vibo: da Scopelliti la solidarietà a Bax

    Di seguito la nota diffusa dal coordinatore regionale Pdl, Giuseppe Scopelliti

    Quanto è avvenuto a Vibo Valentia ai danni di un consigliere comunale del PdL non può non sollevare l’indignazione e la condanna della società civile e del mondo della politica che hanno il dovere di erigere  un argine contro lo strapotere della criminalità comune ed organizzata. Le minacce contro l’impegno politico di Nadia Bax  devono farci meditare non solo per un gesto che in Calabria fa parte della routine, quanto soprattutto perché sia stato usato il figlio diciottenne del consigliere comunale per recapitare all’esponente politico la lettera di minacce.  Episodi del genere mettono in pericolo lo stesso stato democratico che deve condannare episodi del genere, chiunque sia il destinatario delle minacce di morte. Come coordinatore regionale del PdL esprimo solidarietà a Nadia Bax che, tuttavia non basta per riportare tranquillità alla famiglia della nostra collega di partito. In casi del genere sono le coscienze che hanno il dovere di  ribellarsi: sia degli uomini di centrodestra che di centrosinistra. In casi come questi non bastano la solidarietà, la  semplice condanna del gesto, ma è importante che la politica faccia un passo indietro rispetto alla logica degli schieramenti che, spesso, produce solo litigiosità ed alza steccati a tutto vantaggio delle forze oscure che vogliono prendere il sopravvento sulla vita democratica.   

                                                

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.