• Home / CITTA / Vibo Valentia / Censore: “Solidarietà a famiglia Masciari”

    Censore: “Solidarietà a famiglia Masciari”

    “Ci risiamo purtroppo. Questo stato di cose non può e non deve più continuare. Ancora una volta siamo costretti ad assistere all’ennesimo fatto d’inaudita gravità, ad un’altra esecrabile intimidazione”. Lo afferma in una nota il consigliere regionale del Pd, Bruno Censore, che esprime la sua solidarietà per l’intimidazione nei confronti della famiglia Masciari, uno dei cui componenti è testimone di giustizia. “Esprimo ferma condanna – continua – per quanto di indegno é accaduto. Non è possibile tollerare una simile spirale di violenza. Con cadenza quasi quotidiana siamo costretti ad assistere ad attentati e ad intimidazioni, che in quest’amara terra sono diventati la costante giornaliera. Amministratori, imprenditori, operatori economici e semplici cittadini, in maniera particolare negli ultimi mesi, sono sempre più spesso vittime di un’escalation criminale, che non può lasciare indifferenti”. “Tuttavia – aggiunge Censore – oggi come ieri, nel Vibonese permangono anticorpi democratici in grado di isolare fenomeni simili. Per questo bisogna agire, senza tergiversare, per alleviare la pressione della criminalità. Bisogna mettere al centro dell’agenda politica la problematica relativa alla sicurezza nel Vibonese, una questione, oggi più che mai, che non può più essere sottovalutata”. “Insomma – conclude Censore – senza perdere tempo e senza sottovalutare il fenomeno, occorre bloccare questa deriva, e nell’attesa che i responsabili di tali spregevoli atti vengano identificati, auspico quindi un forte intervento degli organi preposti, nella convinzione che solo attraverso la prevenzione si possono arginare tali forme di violenza e di sopraffazione”.(ANSA).