• Vibo: denunciano estorsori. Due arresti

    Per alcuni anni hanno subito atti estorsivi fino a quando hanno deciso di denunciare i responsabili, facendoli arrestare. E’ la vicenda che vede protagonista una coppia di coniugi di Filandari, proprietari di un terreno sul quale avrebbero voluto realizzare un agriturismo, non riuscendo nel loro intento perche’ del fondo, secondo l’accusa, si sono impossessati, con atti di violenza e minacce, due fratelli, Michele e Nicolino Pantaleone Mazzeo, di 43 e 39 anni, entrambi pregiudicati, arrestati stamattina dalla Squadra mobile di Vibo Valentia. I due arresti sono stati fatti in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Vibo Valentia, Antonio Di Marco, su richiesta del pm Fabrizio Garofalo. Nicolino Pantaleone Mazzeo era stato gia’ arrestato nel 2006 nel corso dell’operazione Odissea fatta dalla polizia contro la cosca Mancuso della ‘ndrangheta. Secondo l’accusa, i due fratelli, dopo essersi impossessati arbitrariamente del terreno di proprieta’ dei coniugi, l’hanno recintato ed hanno tagliato centinaia di alberi di ulivo. I due, inoltre, avrebbero indotto in piu’ occasioni ad allontanarsi gli operai che avrebbero dovuto eseguire i lavori per realizzare sul fondo l’agriturismo. (ANSA).

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.