• Vibo, danneggiata pescheria fratello testimone di giustizia

    Un ordigno esplosivo ha danneggiato gravemente a Pizzo la pescheria del fratello di Vincenzo Ceravolo, testimone di giustizia che fece arrestare alcuni componenti della cosca Mancuso di Limbadi per estorsione. E’ avvenuto nella notte. Ignoti hanno collocato la bomba carta all’ingresso del locale, chiuso con una serranda. Non e’ escluso tuttavia che l’episodio sia da ricondurre ad altra ragione indipendente dai trascorsi di Ceravolo, ma sempre collocato nell’ambito del racket. Sono in corso le indagini dei carabinieri. (Adnkronos)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.