• Lamezia: Sindaco, comune parte civile in processo antiracket

    ”Ho assistito fino al termine alla testimonianza dell’imprenditore Mangiardi perche’ consideravo doveroso che mio tramite la comunita’ fosse presente ad un processo che non e’ soltanto una drammatica vicenda per gli imprenditori vittime del racket, ma una vicenda pubblica che riguarda tutti i cittadini”. Lo ha dichiarato il Sindaco di lamezia Terme (Cz), Gianni Speranza. ”Come e’ giusto che avvenga e come sta avvenendo da quando sono sindaco – ha detto Speranza – il Comune si e’ costituito parte civile. In questa aula oggi e’ avvenuto qualcosa di profondamente importante per il futuro della nostra comunita”’.”Cosi’ come e’ di grande rilievo – continua Speranza – il successo dell’operazione di polizia odierna, che ha portato a quattro arresti per estorsione in un’altra zona della citta’.
    Spero che la giornata di oggi sia significativa e positiva per la vita della citta’. Per questo bisogna ringraziare il signor Mangiardi, tutti gli imprenditori che hanno collaborato cosi’ come le forze dell’ordine e della magistratura, e il Prefetto che ha voluto essere presente”.(ASCA)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.