• Home / CITTA / Vibo Valentia / Vibo: sanità. Consoli nel “tavolo ictus” del ministero della salute

    Vibo: sanità. Consoli nel “tavolo ictus” del ministero della salute

     

    Il Commissario dell’Asp Rubens Curia soddisfatto per la nomina e l’inversione di rotta della sanità vibonese

    SANITA’, CONSOLI  NEL “TAVOLO ICTUS” DEL MINISTERO DELLA SALUTE

     

     

    Domenico Consoli, direttore del dipartimento di Medicina dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Vibo Valentia, è stato chiamato a far parte del “tavolo Ictus”, gruppo di lavoro ristretto della Commissione di prevenzione cardiovascolare all’interno della Commissione di programmazione, istituita con DM del 28 maggio 2008, dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali..

    Consoli, attuale Presidente Nazionale della Societa  di Neuroradiologia e Neurochirurgia Ospedaliera, impegnato a livello internazionale sul fronte della stroke unit, si è già insediato nel nuovo e prestigioso incarico martedì scorso partecipando ad una prima riunione della Commissione svoltasi al Ministero.

    La nomina di Consoli che si aggiunge ad altri incarichi di elevato spessore scientifico, è stata giudicata dal Commissario Straordinario dell’Asp, Rubens Curia, “un ennesimo riconoscimento all’impegno professionale e all’intensa e qualificata attività di un operatore della sanità vibonese che guida con successo lo sviluppo di un progetto di delicata valenza socio scientifica che aiuta, unitamente agli altri operatori,  l’ospedale di Vibo Valentia a recuperare il suo antico ruolo di valente presidio sanitario.”

    Il massimo responsabile dell’Asp coglie la circostanza per ricordare che “il complessivo impegno dell’Azienda diretto a voltare nettamente pagina sulle più recenti vicissitudini negative sta favorendo il processo di sviluppo di una sostanziale iniziativa utile per riprendere in pieno il rapporto di fiducia con il cittadino.

    D’altra parte – conclude Rubens Curia – anche il recente coinvolgimento dell’Azienda nella proposta, accolta dallo stesso Ministero della Salute, di coinvolgere l’Asp di Vibo Valentia nel progetto, coordinato dall’Azienda ospedaliera del Policlinico Universitario di Tor Vergata, nel progetto nazionale sul “miglioramento dell’appropriatezza delle prestazioni sanitarie” , spiega quanto sia intenso e significativo l’obiettivo dell’Asp nell’ambito del nuovo programma di rilancio dell’iniziativa sanitaria.