• Reggio Calabria: il Babbo Natale dei Lions fa sorridere i bambini della Piccola Opera Papa Giovanni Paolo II

    Anche quest’anno si rinnova il tradizionale incontro tra il Lions Club Reggio Calabria Host e la Casa Accoglienza “Piccola Opera Papa Giovanni Paolo II”. Alle prime luci della sera dello scorso 13 dicembre si sono presentati alle porte del Centro diocesano di via Ferraris dei Babbi Natale speciali, che hanno consegnato alle operatrici dei doni destinati ai bambini che vi si trovano accolti. Dei Babbi Natale che avevano le sembianze dei responsabili del Service “Per il sorriso di un bambino” del Lions Club Reggio Calabria Host.

     

    Una delegazione guidata dalla Presidente del Club Natina Cristiano Ippolito a cui hanno preso parte Sandro Borruto, responsabile del Service, e il Presidente di Zona 27 Lions Giuseppe Strangio. Si tratta di un gesto di solidarietà e di amore in occasione delle festività natalizie che i Lions del Club Host hanno inteso promuovere per il terzo anno consecutivo. Il Service a livello Distrettuale si ripete da 25 anni e porta un sorriso sul viso dei bambini meno fortunati che hanno bisogno più di altri di una carezza e di un gesto di affetto, specie ora che la pandemia in atto rende tutto più difficile e precario.

    Attualmente la Casa Accoglienza “Piccola Opera Papa Giovanni Paolo II” accoglie oltre 20 bambini. Il Centro svolge servizi a favore di donne in difficoltà, con o senza figli, o vittime di violenza. Le donne e i bambini accolti dal Centro sono seguiti da una equipe multidisciplinare. I bimbi sono quasi tutti inseriti nelle scuole cittadine, ed alcuni di loro frequentano gli scout della parrocchia vicina.

    Le operatrici del Centro che hanno accolto i Lions, testimoniano che in epoca Covid si sono letteralmente moltiplicate le richieste di intervento a seguito di violenza sulle donne, anche domestica. Molte donne trovano il coraggio di sporgere denuncia contro i loro aguzzini ma poi si scontrano con le difficoltà del quotidiano e grazie alla Piccola Opera trovano conforto e aiuto concreto. Giocattoli ma non solo, quindi. “Abbiamo ritenuto necessario fornire il nostro piccolo aiuto al Centro, offrendo la possibilità di acquistare in un centro specializzato presidi sanitari, alimenti per bambini o qualsiasi altra cosa sia loro necessaria per affrontare con maggior serenità le festività Natalizie”, ha aggiunto la Presidente Cristiano Ippolito. “Questi Service si inseriscono perfettamente nelle molteplici iniziative che il Lions Club Reggio Calabria Host ha inteso porre in essere in occasione del Natale e si collocano nel solco della migliore tradizione Lionistica orientata al “we serve”, ha dichiarato il responsabile del Service Sandro Borruto.

    In conclusione, il Presidente di Zona Giuseppe Strangio ha chiarito che questo è uno dei Service più importante per il Lions a livello Distrettuale, che fa il paio con la solidarietà che l’associazione ha inteso offrire in occasione della giornata nazionale della Colletta Alimentare quando “i Lions della Zona – ha rivelato Strangio – ha raccolto quasi una tonnellata di alimenti destinati ai più bisognosi”. L’impegno dei Lions proseguirà nei prossimi giorni. Infatti, il prossimo 18 dicembre si terrà anche a Reggio il Service “Aggiungi un posto a tavola” con il quale saranno organizzati dai Lions Club donazioni alle mense per i poveri, pranzi di solidarietà per chi ne ha bisogno e altre iniziative simili. “Il Natale è per tutti, soprattutto per chi ha di meno e ha bisogno di aiuto. I Lions ci sono e ci saranno anche quest’anno”, ha concluso la Presidente Cristiano Ippolito.