• Condannati da Tribunale e Corte d’Appello di Reggio Calabria, la Cassazione annulla tutto

    La sesta sezione della Suprema Corte, presieduta dal giudice De Stefano, come riporta la gazzetta del sud, ha annullato la sentenza di condanna per associazione dedita al traffico di sostanze stupefacenti, emessa dalla prima sezione della Corte di Appello di Reggio Calabria, nei confronti di Domenico Scarcella, Fortunato Praticò, Fabio Praticò, Samantha Leonardis, Rocco Perrelli, Vincenzo Caratozzolo e Fabio Cacciola.

     

    Tutti erano stati arrestati, nell’operazione “Family gang”, poiché avrebbero fatto parte di un’associazione per delinquere dedita allo spaccio di droga operante nel comune di Bagnara.

    La sentenza del processo con il rito abbreviato e poi quella della Corte di Appello di Reggio Calabria, avevano comminato severe condanne nei confronti degli imputati.