• Reggio Calabria – Furti e danneggiamenti notturni in pieno centro, presi i due responsabili

    Hanno avuto successo le indagini della Polizia di Stato relativamente ai fatti di microcriminalità che avevano interesato il centro cittadino nelle ultime notti. Ignoti si erano resi resposanbili del danneggiamento di alcune vetrine e furti.  Il lavoro di ricostruzione dei fatti operato dalle forze dell’ordine ha permesso di identificare i due responsabili.

    Uno dei due, in particolare, è un soggetto già noto alla legge, per una serie di precedenti e reati di vario genere.

    La comunicazione della Polizia

    Ieri sera, in Reggio Calabria, all’esito delle attività condotte dal personale della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, sono stati individuati i responsabili dei furti e danneggiamenti commessi la notte del 23 novembre scorso ai danni di diverse attività commerciali del centro, collocate tra Corso Garibaldi, via Aschenez, via Filippini e via del Torrione.

    I due soggetti, una donna di 45 anni e l’uomo di 40 anni, pregiudicato per furto, evasione, minaccia, incendio, ricettazione e lesioni personali, entrambi cittadini italiani e percettori di reddito di cittadinanza, sono stati denunciati per i reati di furto aggravato in concorso e danneggiamento aggravato in concorso.

    I due, originari e residenti rispettivamente ad Asti e Benevento, ma domiciliati a Reggio Calabria, sono stati individuati dopo un’attenta analisi delle immagini estrapolate dai sistemi di video sorveglianza presenti nelle aree interessate da ciascun episodio criminale ed al ritrovamento di vario materiale probatorio che è stato posto sotto sequestro.