• Home / CITTA / Reggio Calabria / Il Presidente della Camera di Commercio a Rosarno per sostenere lo Sportello Impresa attivato da Confcommercio e Cna

    Il Presidente della Camera di Commercio a Rosarno per sostenere lo Sportello Impresa attivato da Confcommercio e Cna

     

    Dopo l’inaugurazione dell’1 giugno, lo Spim di Confcommercio e Cna è ormai attivo da quasi un mese presso il Comune di Rosarno e sta incontrando sempre più l’apprezzamento delle aziende locali oltrechè il graditissimo supporto già manifestato dalle istituzioni del territorio, dal Tenente Colonnello GdF Danilo Persano, dal Tenente dei Carabinieri della Tenenza di Rosarno Vincenzo Acampora, dalla Preside Mariarosaria Russo del Liceo “R. Piria” di Rosarno.

    Ieri, accolti dal dott. Emilio Buda in rappresentanza della Commissione straordinaria, dal Presidente di Confcommercio Lorenzo Labate e dal segretario di Cna Giovanni Laganà, in visita presso il Comune di Rosarno il Presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria, Antonino Tramontana ed il Vice presiedente Patrizia Rodi Morabito per condividere ulteriormente l’iniziativa delle due rappresentanze datoriali. Una presenza importante perché testimonia l’unità d’intenti dei soggetti istituzionali nel fornire strumenti utili allo sviluppo del sistema delle imprese e dell’economia locale ed alla promozione economica del territorio della Piana. Strumenti che diventano efficaci nel momento in cui si creano, come a Rosarno, reti solide e presidi stabili in grado di offrire informazioni, assistenza e consulenza qualificate.

    Cariche di entusiasmo le parole del Presidente Tramontana secondo cui “il territorio di Rosarno come tutta la provincia è ricco di potenziale, risorse, valori che troppo spesso non vengono espressi a causa di condizionamenti locali o più semplicemente per un difetto nella circolazione delle informazioni. Ottimo, dunque, continua Tramontana, l’impegno assunto da Confcommercio e Cna e ottima l’unità di intenti con la Commissione straordinaria per dare vita ad uno strumento stabile a favore delle imprese. È un segnale forte che le due rappresentanze dei commercianti e degli artigiani hanno inteso dare, di attenzione al territorio della Piana e di impegno a fornire conoscenza, assistenza riguardo le molteplici opportunità che in questa fase esistono, ivi comprese quelle offerte

     

    dall’ente camerale che non mancherà di fornire il proprio supporto”.

    Per il dott. Buda, in rappresentanza della Commissione straordinaria “uno degli obiettivi che come Commissione ci siamo posti al momento del nostro insediamento è provare a normalizzare le dinamiche del territorio di Rosarno, eliminare zone d’ombra, migliorare e potenziare le capacità di ascolto e di comunicazione con cittadini e aziende e, in questo senso, lo Sportello Confcommercio Cna è uno strumento di assoluto valore che sicuramente porterà benefici alla comunità. Il ripristino della legalità – continua Buda – è una priorità del nostro mandato e la presenza all’interno del Comune delle due organizzazioni datoriali rappresentative dei commercianti e degli artigiani è sicuramente una garanzia così come importante è la collaborazione dello Sportello con l’associazione antiracket Mani Libere in Calabria”

    Il Presidente di Confcommercio Lorenzo Labate è pienamente soddisfatto dell’iniziativa avviata presso il Comune di Rosarno. “A settembre tireremo le somme dei primi mesi di attività ma già oggi siamo molto soddisfatti per l’ottimo clima che si è creato con gli utenti e con gli uffici. Crediamo molto in questo progetto e, a testimonianza di questo, abbiamo individuato come referente dello sportello l’ingegnere Giampiero Sartiani, risorsa preziosa della Confcommercio. Soprattutto, continua Labate, elemento di grandissimo valore di questa esperienza, sia in concreto sia da un punto di vista simbolico, è la sinergia, la condivisione di valori, la rete stabile che siamo riusciti creare tra soggetti istituzionali e che vede assieme a Confcommercio e Cna, uniti dall’obiettivo di supportare il territorio in un percorso di crescita, la Commissione straordinaria, l’Associazione Antiracket, il Consorzio di garanzia fidi e, oggi, la Camera di Commercio”.

    Per la Cna, il segretario Giovanni Laganà è sicuro che “la nuova esperienza sarà sicuramente utile a superare le difficoltà che gli imprenditori incontrano quotidianamente. Servirà a noi associazioni di categoria degli artigiani e dei commercianti a conoscere meglio il territorio e le esigenze degli operatori, ed ai cittadini ed alle aziende a conoscere da vicino il valore ed i valori di Cna e Confcommercio”

    Lo Spim è attivo tutti i giovedì nei locali del Comune di Rosarno e fornisce informazioni/assistenza/consulenza relativi alle modalità e strumenti per apertura di nuove attività; sulle opportunità di agevolazioni finanziarie; sui bandi attivi (nazionali, regionali, cciaa etc); sugli

     

    adempimenti obbligatori per l’avvio e la gestione delle attività nei comparti di competenza.

    In una fase particolarmente delicata per le aziende in crisi di liquidità fondamentale è il contributo in termini di strumenti operativi ed assistenza che potrà fornire il Consorzio di Garanzia Fidi Confcommercio che, attraverso l’impiego di specifici fondi ministeriali e la garanzia offerta, opererà anche sul territorio rosarnese al fine di alleggerire il costo dei finanziamenti alle imprese.

    Altrettanto importante è la condivisione da parte della Confcommercio e di Cna in seno allo sportello Spim degli strumenti di conoscenza, informazione ed assistenza di Mani Libere in Calabria – Rete di Associazioni Antiracket calabresi guidata dall’Arch. Maria Teresa Morano che svolge su tutto il territorio regionale attività di sensibilizzazione e tutela degli imprenditori vittime di reati di estorsione o usura.