• Home / CALABRIA / Reggio Calabria – Pronta la XXXVII edizione di Catonateatro. Dal 30 luglio al 21 agosto grandi e noti big

    Reggio Calabria – Pronta la XXXVII edizione di Catonateatro. Dal 30 luglio al 21 agosto grandi e noti big

    La Polis Cultura da il via alla XXXVII edizione di Catonateatro annunciando come al solito spettacoli di grande livello e artisti tra i più importanti del teatro italiano, che sin dall’inverno cercano Catonateatro per le loro produzioni estive.

    Tutto questo grazie ad una tenacia e ad un coraggio che ha conquistato il pubblico reggino sin dall’anteprima svelata a Marzo (i biglietti stanno andando a ruba) del nuovo show della straordinaria Drusilla Foer, che il 12 Agosto sarà in scena all’Arena Alberto Neri di Catona con Eleganzissima Estate! Si parte sabato 30 Luglio e come fu lo scorso anno per i 700 anni di Dante, anche quest’anno la Polis Cultura omaggia un grande autore come Giovanni Verga per il centenario dalla morte e lo fa con una produzione del Teatro Stabile di Catania che vede una grande attrice nei panni de La Lupa, stiamo parlando di Donatella Finocchiaro, volto noto di cinema e televisione che quest’anno, tra le tante cose, ha vinto il prestigioso premio Duse per il Teatro come miglior attrice italiana. Ancora grandi autori per la prosa, come da sempre ci ha abituati Catonateatro, il 14 Agosto L’ispettore generale di Gogol’ in una versione grottesca perfetta per il registro comico dell’immancabile Enrico Guarneri e il 17 un altro grande ritorno, quello di Pippo Pattavina nel classico Uno, nessuno e Centomila, uno dei punti più alti della riflessione pirandelliana sull’esistenza. Ritorno in grande stile anche per il Musical con due dei titoli più amati di sempre, il 2 Agosto My Fair Lady di Frederick Loewe, tratto dall’opera teatrale di George Bernard Shaw, Pigmalione. Ed è proprio alla commedia originale del drammaturgo irlandese, che si ispira questa versione del musical diretto da Gisella Calì. Il 9 Agosto sarà il travolgente Grease della storica Compagnia della Rancia a entusiasmare il pubblico reggino. Il Musical dei record è tornato in scena per il ventennale dallo straordinario debutto, con una tournèe invernale da tutto esaurito. Una storia d’amore a suon di rock and roll, con canzoni e coreografie indimenticabili, diretto da Saverio Marconi. Ancora grande musica a Catonateatro per questa edizione numero 37, con due concerti, il repertorio classico vedrà impegnata la grande Lina Sastri, il 5 Agosto, con il suo personalissimo Concerto napoletano, un viaggio musicale nella Napoli del 900’ che diventa anche il racconto di una grande protagonista del Teatro italiano e dei suoi straordinari incontri. Dalla tradizione al Blues, il 19 Agosto la forza ed il talento di Irene Grandi saranno protagonisti del live Io, in blues, nel quale la cantante toscana affronterà un bellissimo repertorio fatto di canzoni internazionali e italiane che spaziano dagli anni ‘60 fino agli anni ‘90: Etta James, Otis Redding, ma anche Pino Daniele, Battisti, Mina, solo per citarne alcuni. Non mancheranno i suoi grandi successi con le canzoni scritte per lei da Vasco Rossi, Gaetano Curreri, lo stesso Pino Daniele. Domenica 7 Agosto, il grande attore e regista pugliese Sergio Rubini in La ristrutturazione, ovvero disavventure casalinghe, un sottotitolo che è già un programma.Lo spettacolo è un racconto esilarante della ristrutturazione di un appartamento, un viavai di architetti e ingegneri, allarmisti e idraulici, operai e condòmini. E questa vita sconvolta lo è ancor di più se i padroni di casa sono due, un Lui e una Lei… Musiche eseguite dal vivo da Musica da Ripostiglio. A chiudere la trentasettesima stagione di Catonateatro il 21 Agosto sarà la Carmen di George Bizet, i protagonisti saranno Karina Demurova e Eduardo Sandoval, la regia è affidata ad Enrico Stinchelli, il tutto impreziosito dal Coro lirico siciliano diretto da Francesco Costa e dall’Orchestra Filarmonica della Calabria.
    Ad affiancare la stagione teatrale ci saranno dodici appuntamenti cinematografici per la rassegna “Verso Sud – Festival del cinema mediterraneo”, giunta alla tredicesima edizione sotto la direzione artistica di Luciano Pensabene, in cui il Sud, come sempre protagonista, ci parla con lo sguardo di registi e autori che riflettono sul presente con una narrazione che indaga i segni, privati e sociali, che ci lasciano le crisi che stiamo vivendo. Con il Festival torna anche il Premio Nicola Petrolino.
    Aperta la campagna abbonamenti per la riconferma dei posti della passata stagione fino a giorno 2 giugno, mentre dal 3 al 10 giugno si potranno sottoscrivere nuovi abbonamenti.