• Home / CITTA / Reggio Calabria / Il Lions Club Reggio Calabria Sud” Area Grecanica” ha celebrato la Giornata Mondiale della Discriminazione Zero

    Il Lions Club Reggio Calabria Sud” Area Grecanica” ha celebrato la Giornata Mondiale della Discriminazione Zero

    Il Lions Club Reggio Calabria Sud” Area Grecanica” rappresentato dall’Avv. Eliana Carbone per delega del Presidente Giovanni Cuzzocrea in unione agli alunni della secondaria di primo grado dell’I.C. Campo Calabro/San Roberto di Reggio Calabria, ha celebrato la Giornata Mondiale della Discriminazione Zero, indetta nel 2014 quando l’ONU accolse la campagna contro la discriminazione promossa da UNAIDS nel Dicembre 2013 proclamando insieme i valori contro ogni discriminazione, in linea con l’Obiettivo 10 “Ridurre le disuguaglianze”  ell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

    Infatti, gli alunni dopo avere appreso e discusso con l’Avv. Eliana Carbone della finalità della celebrazione di questa importante Giornata Mondiale e cioè porre fine alle diseguaglianze di reddito, sesso, età, stato di salute, occupazione, disabilità, orientamento sessuale, uso di droghe, identità di genere, razza, classe, etnia, religione che continuano a persistere nel mondo l’hanno condivisa con la consapevolezza che  alla base di questa lotta ad ogni discriminazione ci sono diritti inviolabili dell’uomo sanciti dall’art. 2 della nostra Costituzione e proclamati nella Dichiarazione Universale dei diritti Umani adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

    L’Avv. Carbone, dopo un breve excursus storico dei peggiori massacri avvenuti per odio razziale e volontà di pulizia etnica come nel caso della Shoah o genocidio del popolo Ebreo da parte dei nazisti, il massacro degli italiani nelle Foibe da parte delle milizie della Iugoslavia di Tito in Istria, gli attacchi terroristici per odio religioso avvenuti nel tempo da leader come Saddam Hussein, Osama Bin Laden fino ad arrivare ad oggi e cioè alla guerra scatenata da Putin in Ucraina per instaurarvi un regime a lui favorevole, ha portato i discenti a riscontrare i disvalori e le logiche di potere personale che hanno portato al verificarsi di questi tragici avvenimenti.

    Sono stati attenzionati nelle classi il problema delle donne che devono poter godere degli stessi diritti dell’uomo e  pari retribuzione a parità di lavoro e potere arrivare ad alti incarichi dirigenziali, il problema della povertà che attanaglia i paesi in via di sviluppo privando una grande parte della popolazione dell’accesso all’istruzione e di conseguenza alla conoscenza dei propri diritti da potere fare valere e rivendicare, il problema degli immigrati e di una loro accoglienza adeguata una volta sbarcati in Italia e non nei centri detti di accoglienza ma assimilabili a carceri, il problema delle persone con orientamento sessuale diverso che vengono spesso messe alla gogna come accade in India dove vi sono leggi molto repressive e dure nei confronti della comunità LGTB, le persone che hanno l’AIDS che vanno incoraggiate e non escluse, le medicine ed i vaccini e l’assistenza sanitaria in genere che ci devono essere per tutti e senza costi per chi non se lo può permettere, la necessità di fare finire la fame nei paesi in via di sviluppo….

    Tutto questo è stato acclamato dai giovanissimi scolari che hanno trascritto i valori inculcati in questa preziosa e magnifica Giornata in un variopinto cartellone inneggiante alla GIORNATA DISCRIMINAZIONE ZERO

    Il Presidente Lions Club Reggio Calabria Sud “Area Grecanica”

    Dott. Giovanni Cuzzocrea