• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria – “Le Chicche” della famiglia Taverna, prezioso mix di gusto e cultura

    Reggio Calabria – “Le Chicche” della famiglia Taverna, prezioso mix di gusto e cultura

    di Grazia Candido – Settantasette anni pieni di successi e riconoscimenti nazionali. E’ la storia de “Le Chicche” di Francesco Taverna rinomata pasticcera sita a Taurianova, oggi guidata dai fratelli Fabio e Giorgio. Da tre generazioni, la famiglia Taverna è riuscita nel tempo ad imporre le sue specialità sul territorio e non solo, seguendo la filosofia aziendale “o si fanno cose buone o nulla”.

    “E’ iniziato tutto nel 1933 ma il laboratorio artigianale Taverna nasce ufficialmente nel 1945, quando mio padre Francesco, dopo aver lavorato da giovanissimo con nonno Vincenzo, decise con coraggio e spirito imprenditoriale di lavorare la frutta secca e la scorza d’arancia – ci racconta il pasticcere Fabio -. Negli anni ’50, acquisisce il Caffè Crucitti dando vita alla sua pasticceria. Comincia così un intenso percorso lavorativo che unisce la passione per questo mestiere alla tradizione della scuola pasticcera siciliana perchè papà mosse i primi passi insieme ad un pasticcere siciliano producendo dolci tradizionali che amalgamavano le due cucine. Col tempo, la nostra produzione si è arricchita della lavorazione del torrone artigianale, un dolce apprezzato in Italia e all’Estero e, oggi, tutti i nostri prodotti artigianali hanno conquistato il mercato e sono disponibili online”.

    Fabio, insieme al fratello Giorgio e ai pasticceri che lavorano con lui in laboratorio, con la stessa cura, arte e dedizione del padre, porta avanti un principio fondamentale: “Per fare un ottimo dolce, occorrono eccellenti materie prime e bravi collaboratori che sappiano creare e diversificare con fantasia”.
    “Grazie a tutto questo, il torrone e i torroncini Le Chicche sono divenuti, negli anni, il prodotto principe, il fiore all’occhiello di un’attività aziendale che comprende anche un’ampia produzione pasticcera e gelateria di alto livello – precisa il pasticcere -. Ogni decisione, innovazione, ricerca tecnologica, sempre legata al territorio, ha l’obiettivo di migliorare la qualità e genuinità dei prodotti, senza mai rinunciare agli insegnamenti ricevuti. Come il PanTaverna, uno dei prodotti più illustri del nostro territorio fatto con l’olio extravergine aspromontano, scorzetta d’arancia e uvetta, rigorosamente di altissima qualità, dà come risultato un dolce soffice, leggero ed altamente digeribile”.

    Nel cuore della Piana di Gioia Tauro, Fabio e Giorgio hanno una visione imprenditoriale molto ampia e la dimostrazione è l’Open Taverna, un luogo dove si fanno incontri di gusto e cultura, ci si confronta o semplicemente, si può ascoltare buona musica mangiando i Panini Gourmet, assaporando un aperitivo o degustando la granita alla fragola tra le migliori della provincia di Reggio Calabria.
    Fabio, 54 anni compiuti, laureato in Scienze statistiche e con un Master in Business Administration, è un intraprendente “manager dolciario” che si avvale di una squadra di abili professionisti composta da 15 dipendenti.

    “Nel periodo natalizio, i dipendenti sono 30 perché i nostri torroni e altre specialità artigianali sono richiestissime e la produzione è maggiore – conclude l’imprenditore -. Il torrone, preparato artigianalmente con mandorle di Avola, è il fiore all’occhiello della produzione dolciaria di questa azienda familiare ed è stato inserito nella guida specializzata in enogastronomia di Gambero Rosso. Il segreto per affermare sempre di più la pasticceria calabrese nel mondo è non dimenticare la tradizione, confrontarci e migliorare la qualità del prodotto. Anche per questo, abbiamo organizzato l’evento Murusanza, serate di degustazioni enogastronomiche nelle quali partecipano chef stellati e i clienti possono mangiare le nostre specialità dolci e salate abbinate a buonissimi vini selezionati dall’azienda. Un modo nuovo per farci conoscere e, soprattutto, far conoscere le nostre prelibatezze culinarie”.