• Home / In evidenza / Reggio Calabria – Grande successo per la XX rassegna del dolce

    Reggio Calabria – Grande successo per la XX rassegna del dolce

    di Grazia Candido – Un piacevole momento per stare insieme e degustare le prelibatezze della pasticceria reggina e calabrese. Registra un altro importante successo l’Apar (associazione pasticcieri artigiani reggini) che, questo pomeriggio presso il centro commerciale “Porto Bolaro“, ha organizzato la XX edizione della “Rassegna del dolce“.

    Pasticcieri reggini e della provincia hanno deliziato i tanti visitatori “stregati” dai buonissimi prodotti artigianali natalizi e dagli stand allestiti dove è stato anche lavorato il cioccolato in diretta. Interessante e coinvolgente l’incontro con la nutrizionista Hilary Di Sibio che si è soffermata sui benefici del cioccolato.
    “I nostri colleghi sono stati molto sensibili a partecipare a questo evento che ci mette insieme per raggiungere l’obiettivo di fare squadra – afferma il presidente dell’Apar Antonello Fragomeni -. Oggi, sono presenti pasticcieri provenienti da tutta la Provincia con i quali abbiamo creato un bel gruppo, ci confrontiamo e, con passione e dedizione, portiamo avanti l’arte pasticcera reggina che ha conquistato il mondo. La location di Porto Bolaro è molto accogliente e ben si presta a questo tipo di iniziative. Siamo alla XX edizione della rassegna del dolce e, quando siamo partiti, non avremmo mai sperato in un tale successo ma i risultati raggiunti, ci hanno dimostrato che, in tutti questi anni, abbiamo lavorato bene. L’Apar punta alla valorizzazione del territorio e allo sviluppo dei prodotti locali creando un feeling con la clientela. I nostri prodotti artigianali sono molto apprezzati e questo ci sprona a lavorare sempre meglio. In questa edizione, abbiamo realizzato il concorso “Torta al cioccolato e i suoi abbinamenti” e tutti i pasticcieri si sono impegnati a creare torte una più buona dell’altra”.
    Il rappresentante dell’Apar Paolo Macheda pone l’accento sulla presenza di tanti giovani che hanno unito, nell’arte pasticcera, il “binomio tradizione-innovazione” esaltando le potenzialità di “una regione caratterizzata da professionisti pronti a carpire i segreti dei maestri pasticcieri”.

    “Hanno partecipato circa 25 giovani pasticcieri in autonomia o sostenendo i propri genitori, maestri che, da anni, operano sul territorio – aggiunge Macheda -.  L’Apar, sin dalla sua istituzione, per migliorare i propri iscritti ha attivato corsi di formazione garantendo così il giusto ricambio con le nuove generazioni. Il lavoro di squadra ci ha consentito di conquistare i mercati nazionali e non, e queste manifestazioni assieme ad altre, ci hanno permesso di confrontarci con i maestri di altri Paesi del mondo. Il nostro lavoro non è finalizzato solo a realizzare dolci ma anche, a sostenere iniziative benefiche e di volontariato perchè fare del bene agli altri fa bene a se stessi”.
    In conclusione, la nutrizionista Di Sibio nel suo intervento ha ribadito come “il cioccolato sia un buon nutrimento per l’organismo ma è necessario assumerlo in quantità moderate e, soprattutto, bisogna privilegiare una qualità che contenga almeno 70% di cacao”.
    “Il cioccolato è sicuramente il prodotto più consumato, funge da modulatore dell’umore e rappresenta una delle più importanti fonti alimentari di flavonoidi, cioè antiossidanti naturali – conclude la dottoressa Di Sibio -. L’assunzione di cacao è legata ad una maggiore produzione di ossido nitrico, sostanza dall’azione vasodilatatrice. Questo si traduce in una diminuzione della pressione del sangue e un minor rischio di incorrere in malattie che colpiscono il nostro sistema cardiovascolare. Ovviamente, non bisogna eccedere, come ogni alimento va opportunamente dosato, anche perché come sappiamo è ricco di grassi e calorie”.

    Di seguito le interviste ad Antonello Fragomeni e Paolo Macheda (APAR)