• Home / CALABRIA / Reggio Calabria – Alla biblioteca De Nava inaugurato il percorso di mostre e conversazioni “Jean de La Fontaine”

    Reggio Calabria – Alla biblioteca De Nava inaugurato il percorso di mostre e conversazioni “Jean de La Fontaine”

    Nella Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, anniversario che ricorda l’approvazione della Convenzione Internazionale sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, riunita a New York il 20 novembre 1989 (Convenzione poi ratificata dall’Italia con la legge n. 176 del 27 maggio 1991),

    l’Ufficio del Garante per l’Infanzia e l’adolescenza della Città Metropolitana di Reggio Calabria con il Comune di Reggio Calabria, la Biblioteca Comunale “Pietro De Nava” e l’Associazione Culturale Anassilaos di Reggio Calabria, presso la Sala Gennaro Giuffrè della Villetta della Biblioteca De Nava, ha presentato il Progetto “Jean de La Fontaine”, un percorso di mostre e conversazioni di approfondimento inteso a promuovere e far conoscere la funzione didattico-educativa della fiaba, delle letture per ragazzi e del fumetto; strumenti ludo-pedagogici che, oltre a potenziare le competenze di lettura e scrittura di bambini e ragazzi, diventano un mezzo per facilitare la comprensione di concetti complessi e promuovere lo sviluppo di specifiche capacità cognitive e comunicative.

    Dopo gli interventi del Dott. Stefano Iorfida Presidente dell’Associazione Culturale Anassilaos, dell’Arch. Daniela Neri, Responsabile del Settore Cultura del Comune di Reggio Calabria, del Dott. Carmelo Caridi, Responsabile della Biblioteca De Nava nonché componente dell’Ufficio del Garante per l’Infanzia, dell’Avv. Tiziana Tiziano, componente dell’Ufficio del Garante per l’Infanzia, il Dott. Emanuele Mattia, Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Città Metropolitana di Reggio Calabria, oltre a evidenziare il progetto con la collaborazione dell’associazione Anassilaos, ha commentato  il secondo  rapporto del  Gruppo CRC.

    «Urgono misure urgenti per rispondere alle disuguaglianze regionali rispetto all’accesso al sistema sanitario, la lotta alla povertà, la garanzia di alloggi dignitosi, inclusa la prevenzione di sgomberi, lo sviluppo sostenibile e l’educazione in tutto il Paese – ha affermato Mattia – in Italia permangono ancora numerose e profonde diseguaglianze regionali nell’accesso e nella qualità dei servizi di salute e educativi e nell’incidenza della povertà, che vuol dire che le persone di minore età hanno differenti opportunità e diritti a seconda di dove nascono e crescono – ha concluso il Garante – si tratta di una discriminazione su base regionale, che ha un forte impatto sulla vita dei bambini, e che rende indispensabile avviare una programmazione strategica in grado di investire con efficacia le risorse per l’infanzia e l’adolescenza, comprese quelle che arriveranno dal livello europeo, sia dal PNRR che dai fondi della prossima programmazione 2021 -2027.

    Al termine dell’incontro hanno preso la parola un’insegnante e la rappresentante di NatiperLeggere confermando la forza della lettura nella formazione umana e culturale dei bambini e dei ragazzi.

    Alla presenza attenta ed entusiasta dei piccoli alunni dell’Istituto Comprensivo “Radice – Alighieri” di Catona accompagnati dalle docenti, ha così preso il via l’apertura ufficiale della prima mostra “C’era una volta …” il cui allestimento potrà essere visitato fino al 3 dicembre prossimo.

    A seguire, dal 7 fino al 29 dicembre i locali della biblioteca ospiteranno “Passione per la lettura” mostra di letteratura destinata ai ragazzi della scuola media inferiore ed infine, dal 10 fino al 24 gennaio 2022, il percorso si concluderà con “Il fumetto in biblioteca”, manifestazione destinata ad un pubblico di ragazzi ed appassionati del genere.

    L’evento – le cui diverse tappe saranno arricchite da incontri di approfondimento a cura di esperti dei diversi ambiti ed il cui titolo è un omaggio al celebre poeta e favolista francese nella ricorrenza dei 400 anni dalla sua nascita – si pregia altresì del patrocinio conferito dal Console Generale di Francia a Napoli, Monsieur Laurent Burin des Roziers, nonché della collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria, Ambito Territoriale di Reggio Calabria e l’Associazione Culturale Anassilaos.