• Home / Primo piano / Caso Miramare – Falcomatà condannato ad un anno e quattro mesi. Scatta la sospensione

    Caso Miramare – Falcomatà condannato ad un anno e quattro mesi. Scatta la sospensione

    Il Tribunale di Reggio Calabria ha condannato per l’abuso d’ufficio il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà ad un anno e quattro mesi per il cosiddetto “caso Miramare”.

    Condannati ad un anno anche gli assessori: Saverio Anghelone, Armando Neri, Rosanna Maria Nardi, Giuseppe Marino, Giovanni Muraca, Agata Quattrone e Antonino Zimbalatti. Stessa sorte anche per il segretario comunale Giovanna Antonia Acquaviva, per la dirigente comunale del settore “Servizi alle imprese e sviluppo economico” Maria Luisa Spanò e per l’imprenditore Paolo Zagarella. Assolti gli imputati dal reato di falso.

    Per il sindaco Falcomatà e per gli altri assessori scatterà adesso la sospensione per un periodo di 18 mesi come previsto dalla legge Severino.