• Home / CITTA / Reggio Calabria / A Staiti lo spettacolo di flamenco “Espalianos”

    A Staiti lo spettacolo di flamenco “Espalianos”

    L’associazione culturale “Casa Ilenia Eventi” di Locri e “La Taverna dei Santi” di Staiti, con la partecipazione di Francesco Loccisano, presentano DANIEL NAVARRO trio, direttamente da Madrid al Borgo di Staiti, in piazza Maria della Vittoria , in “ESPALIANOS”, spettacolo di Flamenco, creato per questo incontro con la Calabria, dove sarà l’energia dei due mari, Ionio e Tirreno, insieme alla montagna selvaggia e dolce, con le colline che scendono verso il mare, a regalare un grande momento di ritmo, sonorità ed eleganza, in uno scenario unico e suggestivo, il Borgo Bizantino di Staiti.
    “ESPALIANOS”, vedrà al ballo Daniel Navarro, al canto Antonio Urban Ruger e alla chitarra flamenca Angel Dobao Corpas, inizia così il viaggio del Flamenco con le sue Soleà, Fandango e Buleria, tra mare e montagna, borghi bizantini e città marinare, uniti dall’essere figli di uno stesso mare, il Mediterraneo, ed una stessa radice linguistica, il latino.
    La carriera professionale di Daniel Navarro, conta diverse collaborazioni partecipazioni a Festival in giro per l’Europa e l’America. E’ Premio Nazionale “Mario Maya” nel XVI Concorso Nazionale di Arte Flamenco di Córdoba, 1º Premio “El Desplante” del Festival Internazionale del “Cante de las Minas “, lavora con grandi musicisti del panorama musicale internazionale, tra cui il chitarrista flamenco Vicente Amigo, dal 2007 al 2015 e si affianca al mondo del Jazz con il pianista Chano Dominguez, partecipando a numerosi Festival, tra i più importanti come:
    Guimarães Jazz Festival, North Sea Jazz Festival, Vienne Festival de Francia, Festival Cervantino de México, Perugia Festival Jazz, Pescara Festival Jazz, CAZ Festival de Istambul, Festival Jazz de Madrid, Umbría Jazz, dividendo lo scenario ed il cartellone con artisti come Michel Camilo, Pat Metheny, Gonzalo Rubalcaba, Ron Carter, Guillermo Mc Gill, Javier Colina e Chucho Valdés.
    Collabora, come primo ballerino, alla produzione del disco “El Viento” con l’Orchestra Metropole di Amsterdam, diretta da Vince Mendoza ed il produttore Lucas Smich.
    Balla nel documentario “La leyenda del tiempo” vincitrice del grammy “Los Angeles latin film festival 2010”.