• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria – “Nulla osta per l’organizzazione di un consiglio comunale aperto”

    Reggio Calabria – “Nulla osta per l’organizzazione di un consiglio comunale aperto”

    Si è svolta questa mattina, nella sala del Consiglio comunale di Reggio Calabria, una riunione della Commissione comunale Controllo e Garanzia, presieduta dal consigliere Massimo Ripepi, che ha discusso della proposposta, avanzata da un comitato di cittadini rappresentati dal vice segretario regionale dell’Udc Paolo Arillotta e da Giuseppe Modafferi di Vox Italia, di convocare un Consiglio comunale aperto per discutere della recente indagine relativa ad alcune irregolarità nell’espressione del voto in occasione delle ultime consultazioni elettorali.
    Il sindaco Falcomatà, presente da remoto, ha ribadito “la piena ed assoluta disponibilità dell’amministrazione comunale ad organizzare un’assemblea aperta per discutere di questioni sollevate da comitati e associazioni di cittadini”.
    “Non sarebbe la prima volta – ha detto – considerato che, dal nostro primo insediamento, ormai sette anni fa, sono stati diversi i consigli comunali aperti, molto partecipati, intorno a temi importanti come le interdittive antimafia, la sanità oppure alcuni atti intimidatori che si erano registrati in città”.
    “La partecipazione, il dialogo e la condivisione – ha, quindi, sottolineato il sindaco – sono prerogative del nostro agire politico, così come il mettersi sempre in discussione rappresenta un nostro modus operandi”.
    La convocazione di un consiglio comunale, tuttavia, non rientra fra le prerogative e le competenze del sindaco, cosicché Falcomatà si è detto felice della presenza, nel corso della seduta della commissione, del presidente del Consiglio Enzo Marra e della Segreteria generale Maria Riva che “rappresentano le figure istituzionali deputate a valutare tutte le procedure tecniche in merito alla convocazione del civico consesso e con le quali, i referenti del comitato, potranno confrontarsi nello specifico”.
    “Ho preferito essere presente – ha concluso il sindaco – per ringraziarvi per questa possibilità” .
    Nella stessa seduta della commissione “Controllo e Garanzia” è intervenuto il presidente del Consiglio Vincenzo Marra che ha affermato la sua piena disponibilità a convocare il consiglio comunale aperto sull’oggetto della richiesta.
    Il Segretario Generale dell’Ente Maria Riva ha infine eccepito sulla legittimità della convocazione della seduta della Commissione, in quanto da regolamento l’organismo può discutere esclusivamente atti che provengono dalla pubblica amministrazione.
    Della stessa natura le osservazioni dei Consiglieri di maggioranza Francesco Gangemi, Armando Neri e Carmelo Versace che, pur ribadendo la piena disponibilità allo svolgimento di un consiglio comunale aperto, hanno richiamato alla corretta applicazione del regolamento che prevede la convocazione della commissione “Controllo e Garanzia” su atti amministrativi prodotti dall’Ente.