• Home / In evidenza / Reggio Calabria – Autismo, Villani: “Anche per il 2021 lotteremo per i diritti fondamentali dei nostri bimbi”

    Reggio Calabria – Autismo, Villani: “Anche per il 2021 lotteremo per i diritti fondamentali dei nostri bimbi”

    di Grazia Candido – “Tanti buoni propositi e nuovi obiettivi da raggiungere ma un unico sogno anche per il 2021: far riconoscere alcuni diritti fondamentali a chi vive il mondo dell’autismo”.
    La vice presidente dell’associaizone “Il volo delle farfalle – Evoluzione autismo” Angela Villani non molla la presa e da fiera combattente anche per l’anno nuovo, sprona chi governa il Paese a lavorare per garantire “il diritto ad una diagnosi precoce, il diritto ad una terapia adeguata che supporti sia la persona autistica che la famiglia, il diritto ad una presa in carico della disabilità con una visione di insieme che coordini ed armonizzi gli interventi effettuati nei vari ambiti di vita della persona autistica”.

    L’abbiamo vista in questi anni, scendere in piazza per il suo Matteo, denunciare tutto ciò che non va in città, parlare per chi voce non ha, sostenere tutte quelle famiglie lasciate sole da uno Stato sordo che non riesce nemmeno a guardare quei bellissimi bimbi che chiedono solo di non essere abbandonati e di uscire da quell’isolamento in cui sono costretti dalla nascita.
    Angela ci ha insegnato tanto in questi anni e ci ha regalato anche la consapevolezza che, insieme, possiamo lottare per un futuro più etico superando le barriere umane, architettoniche, i pregiudizi e, persino, la pandemia.
    “Ciao ciao 2020. Sei stato un anno di battaglie molto difficili, alcune vinte, altre in corso. Hai portato una pandemia terribile per tutti, paura, morte e dolore. Hai segnato i nostri bambini speciali in maniera incisiva e per noi genitori è stato difficile poter far capire loro che nonostante tutto, la vita è sempre la cosa più bella che ci sia stata donata – afferma mamma Angela -. Ci hai privato degli abbracci e del calore dei sentimenti. Ci hai imposto distanze sociali ancora più dure ma con coraggio, i nostri piccoli guerrieri sono riusciti, a fatica, a rispettarle. Noi che viviamo su due linee parallele in questa vita, abbiamo pagato forse il prezzo più alto, tra restrizioni e mancanze che hanno accentuato ancor di più, la nostra fragilità. Ma abbiamo percepito il nostro essere invisibile con una consapevolezza maggiore: noi non molliamo, non ci ha fermato un handicap e non ci fermerà nemmeno un anno funesto”.
    La vice presidente scaccia via l’anno vecchio ricordandogli che è sempre la stessa “mamma di un meraviglioso bimbo autistico grazie al quale ha imparato ad essere ancora più agguerrita di fronte alle difficoltà, perché la resilienza è la forza di chi ogni giorno fa i conti con la malattia, con un disagio, con una invalidità mentale o fisica”.
    “Noi autistici amiamo la vita anche se questa ci ha giocato un brutto scherzo – continua Angela -. Per il nuovo anno, abbiamo nuovi progetti e continueremo a portare avanti le nostre battaglie per i diritti negati e faremo di tutto per realizzarli insieme a chi riconosce nella diversità una ricchezza unica. Matteo e tutti i bambini del mondo hanno il diritto ad essere felici, sereni e assistiti da una buona sanità. Le istituzioni e tutti coloro che governano la nostra città, la Regione Calabria, il nostro Paese devono smetterla di incantarci con chiacchiere e promesse mai mantenute e fare il proprio dovere applicando le leggi a tutela dell’autismo, dei più fragili, di tutti gli ammalati e bisognosi perché noi ci siamo e non ci arrenderemo mai”.