• Home / CITTA / Reggio Calabria / Mediazione, arbitrato e progetti europei: nasce lo sportello gratuito di Confindustria Reggio Calabria

    Mediazione, arbitrato e progetti europei: nasce lo sportello gratuito di Confindustria Reggio Calabria

    In un momento di grave crisi economica e di rallentamento del
    contenzioso a causa della pandemia, Confindustria Reggio Calabria mette
    a disposizione delle imprese uno strumento innovativo e totalmente
    gratuito: lo sportello di consulenza in materia di mediazione civile e
    commerciale, arbitrato, progettazione ed europrogettazione.

    In linea con l’impegno dell’associazione di Via Torrione, volto a
    sostenere il mondo imprenditoriale attraverso l’utilizzo dei nuovi
    istituti previsti dal nostro ordinamento, lo sportello può rappresentare
    un punto di partenza per risolvere le controversie in maniera più
    celere, senza ricorrere alle aule di giustizia, aprendo così nuove
    occasioni di business.
    Questa opportunità per le aziende reggine nasce dal protocollo d’intesa
    stipulato tra Confindustria Reggio Calabria e Ismed Group, organismo di
    mediazione accreditato al Ministero della Giustizia, con la partnership
    istituzionale del dipartimento Digies dell’Università Mediterranea.

    Nell’ambito del rapporto di collaborazione avviato da qualche settimana,
    che sarà presentato a breve nel corso di un evento pubblico, sono stati
    prefissati diversi obiettivi. Tra questi, oltre all’apertura dello
    sportello informativo e di prima consulenza gratuita, vi sono l’attività
    di promozione e valorizzazione della figura del mediatore, dell’arbitro,
    del consulente d’impresa e dell’europrogettista; azioni di consulenza,
    formazione e progettazione; uno studio del contenzioso delle imprese
    mediante stage in azienda degli studenti del DiGiES; la diffusione dei
    risultati della ricerca, mediante seminari e pubblicazioni in ambito
    accademico; la creazione di una newsletter di aggiornamento e
    informazione con le novità in materia di alternative dispute resolution.
    L’accordo, che ha già destato interesse e attenzione da parte delle
    imprese associate, è stato sottoscritto dal presidente di Confindustria
    Reggio Calabria, Domenico Vecchio; dal direttore del dipartimento Digies
    dell’ateneo reggino, Massimiliano Ferrara, e dall’amministratore di
    Ismed Group, Francesca Chirico.

    Alla firma erano presenti il direttore della Territoriale reggina di
    Unindustria Calabria, Francesca Cozzupoli, e gli avvocati Enzo De
    Stefano e Saveria Cusumano, respnsabili dello sportello per l’arbitrato.
    De Stefano, in particolare, è un professionista che vanta una
    lunghissima esperienza in importanti gruppi industriali reggini, mentre
    Cusumano è docente a contratto di diritto processuale civile e adr
    presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali
    dell’Università Mediterranea.

    “Sono molto soddisfatto dell’avvio di questo progetto – ha commentato il
    presidente Vecchio – perché rappresenta un servizio fondamentale a
    beneficio delle aziende, specie in questa difficile fase legata al
    perdurare dell’emergenza Covid-19. Oggi più che mai per un imprenditore
    il fattore tempo è decisivo per la tutela e per lo sviluppo
    dell’azienda; poter usufruire di una prima consulenza, senza costi, da
    parte di professionisti affermati, sotto l’egida del Digies e con la
    ‘regia’ di Ismed, significa essere davvero a supporto di chi, tutti i
    giorni, rischia e deve fare i conti con un sistema di regole ipertrofico
    e inefficiente. Prevenire il contenzioso e progettare nuovi investimenti
    – conclude l’ingegnere Vecchio – significa liberare le energie sane
    dell’impresa reggina per costruire sviluppo e occupazione”.