• Home / CITTA / Reggio Calabria / La UILTRASPORTI Calabria interviene sulla situazione critica degli aeroporti calabresi. Arriva il videoclip di Pasquale Caprì per sensibilizzare le istituzioni

    La UILTRASPORTI Calabria interviene sulla situazione critica degli aeroporti calabresi. Arriva il videoclip di Pasquale Caprì per sensibilizzare le istituzioni

    Nonostante la precarietà del servizio offerto da, e per gli scali aeroportuali calabresi, continua la contrazione dei voli, che incentiva in tal modo l’isolamento della Calabria. Un tema sicuramente difficile da affrontare in tempi di pandemia, seppur i DPCM in atto consentano quel minimo di mobilità essenziale che in tal modo sarà difficile poter garantire. Basti pensare alla pesantissima situazione che si è venuta a generare nei confronti dell’Aeroporto di Crotone e di Reggio Calabria, oltre che alla decimazione del servizio che dovrebbe poter essere offerto dall’HUB regionale di Lamezia Terme, anch’esso in grande sofferenza.

    Nonostante i continui moniti fatti pervenire dalla UILT Calabria, che con assidua frequenza ha cercato di sensibilizzare le istituzioni competenti, mettendo in campo i piani d’azione necessari affinché venissero garantiti i servizi minimi, gli scenari offerti rappresentano il massimo degrado.Si vedano le cancellazioni già programmate anche per il mese di febbraio c.a., che costringono a bruschi ed improvvisi cambi di itinerario per poter arrivare alla destinazione scelta (ad es. per andare a Roma da RC, a volte si viene riprotetti arbitrariamente dovendo prendere prima il volo con destinazione Milano per poi dover tornare a Roma), mettendo in tal modo in ginocchio l’utenza, molto spesso costretta a viaggiare per situazioni di necessità e/o lavoro.

    Quali i piani di azione per affrontare la pronta ripartenza???

    A parte il disagio arrecato, arriva forte e chiara la disattenzione da parte dei soggetti istituzionali che continuano a tacere di fronte alle svariate richieste di chiarimenti emanate nel corso dei mesi dalla UILTRASPORTI. Il tutto ovviamente con pesantissime ripercussioni per i lavoratori, che al termine dell’utilizzo degli ammortizzatori sociali, e lo sblocco dei licenziamenti, si chiedono quale possano essere i reali scenari futuri.

    A fronte della situazione già più volte descritta, ed all’immobilismo della classe politica che sembra essere accondiscendente di fronte a tale situazione, la segreteria regionale del trasporto aereo UILT Calabria, in collaborazione con il Dipartimento Nazionale dello stesso settore e medesima Organizzazione, ha dato forte sostegno all’iniziativa proposta da Maria Zagari e Palma Spataro, entrambe lavoratrici del settore, nonché attiviste della UILTRASPORTI Calabria, che a loro volta hanno incontrato la grande disponibilità da parte del noto personaggio reggino Pasquale Caprì.

    Quest’ultimo, infatti, una volta contattato ed invitato a sposare la causa sociale riguardante la fatiscenza della struttura aeroportuale reggina, ormai assoggettata alla quasi totale spoliazione del servizio commerciale offerto, oltre che di tutte le attività precedentemente esistenti (vedi bar, tabacchi, autonoleggio etc..), non ha avuto alcuna esitazione a dare la propria disponibilità, prestando il proprio sarcasmo e la propria arte, attraverso la realizzazione di un videoclip che andrà in onda sabato 23.01.2021, su una nota rete televisiva calabrese alle ore 13, ed in replica alle 13.30 della domenica successiva, oltre che su tutti i canali social riguardanti l’artista.

    Il videoclip realizzato avrà l’obiettivo di sensibilizzare le figure istituzionali competenti, oltre che l’opinione pubblica, di fronte agli scenari indegnamente proposti, che ledono ulteriormente il diritto alla mobilità mediante la limitazione dell’offerta dei servizi essenziali (in tempi di pandemia), che possano risultare essere realmente adeguati alla Città Metropolitana, in una situazione di tale emergenza.

    Luciano Amodeo, segretario regionale della UILT Calabria, settore Trasporto Aereo, dichiara che la vertenza è apertissima e che non ci sarà mai alcun cenno di rassegnazione di fronte alla mancanza di strategie sinergiche che possano davvero ridare dignità ai cittadini dell’area metropolitana, attualmente costretti all’isolamento imposto. <<Continueremo ad avere un ruolo determinante, nell’ambito del lavoro a noi affidato. Continueremo, nel tentativo di stimolare tutte le forze politiche, affinché portino avanti, in modo concreto, quelle che sinora sono state oratorie da propaganda preelettorale, che più volte hanno rischiato di strumentalizzare una tematica molto delicata come quella dell’Aeroporto di Reggio Calabria. Il tutto per salvaguardare i livelli occupazionali, con la pretesa di far sì che possa essere eliminato il gap esistente tra la Calabria e le realtà più evolute in termini di infrastrutture e di servizi offerti>>.

    Il settore del trasporto aereo della UILT Calabria, con la presente nota esprime ufficialmente un sentito ringraziamento per tutti coloro i quali hanno dato il loro contributo attivo all’iniziativa messa in campo, che certamente saprà esprimere con grande senso di correttezza e di responsabilità, il dissenso di una popolazione ormai stremata dall’assenza di servizi adeguatamente dedicati, riconoscendo la grande professionalità, e l’amore mostrato verso la Città di Reggio Calabria da parte del dott. Pasquale Caprì, nei confronti del quale viene auspicato il giusto riconoscimento.