• Home / CITTA / Reggio Calabria / Si spengono le luci sulla 15 edizione del Salone dell’Orientamento Digital Edition

    Si spengono le luci sulla 15 edizione del Salone dell’Orientamento Digital Edition

    Si spengono le luci sulla 15 edizione del Salone dell’Orientamento Digital Edition. La rassegna pensata per i giovani ha visto collegati online sulla piattaforma Liveforum, il primo centro congressi virtuale certificato Siae in Italia, studenti da moltissime regioni italiane.

    Il Salone dell’Orientamento ha avuto una partecipazione altissima durante la due giorni della manifestazione forte di ben 144 istituti scolastici partecipanti, da quasi tutte le regioni italiane per quasi 30.000 studenti. I numeri danno contezza della forza della partecipazione: 13 università presenti e rappresentative di tutta il territorio italiano, oltre 13 aziende che hanno partecipato al Professional Day,  24 seminari in plenaria e 9 workshop.

    “Il futuro dipende da noi” è stato lo slogan che ha guidato i visitatori durante la manifestazione, per questo, il Salone organizzato dalla Cisme e voluto dal Network territoriale dell’orientamento ha fornito nell’ambito della rassegna, oltre alle varie offerte formative universitarie, anche un ampio spazio all’approfondimento, nella certezza che è opportuno rendere i giovani consapevoli.

    Più di venti ore live pensate per gli studenti e la loro voglia di sperimentare e di conoscere. Seminari e workshop, talk con testimonial d’eccezione per far giungere dalla diretta voce di chi ha intrapreso e ottenuto successo che è possibile realizzare i propri sogni: dal giornalista delle “Iene” Antonino Monteleone, all’attrice Daniela Marra, ed ancora il social media manager della “Taffo” Riccardo Pirrone, e poi imprenditori, personalità del mondo della politica, della cultura e del welfare si sono passati il testimone durante la live proprio per far scoprire. ai giovani le tante possibilità di formazione, non solo tradizionale.

    Ma non è tutto! Il Professional Day, l’appuntamento con le aziende, ha riscosso molta partecipazione da parte dei giovani in cerca di lavoro e la piattaforma ha infatti registrato ben 2116 accessi.

    La seconda giornata della manifestazione ha visto protagonisti, tra gli altri, nella plenaria l’Università “Dante Alighieri” con un panel sull’importanza della relazione di aiuto con le vittime di violenza di genere:il ruolo dell’assistente sociale, curato dalla professoressa Elisa Vermiglio e dalla dottoressa Francesca Mallamaci; ancora la Citta Metropolitana con il consigliere delegato Antonino Castorina, il  dirigente settore 5 Istruzione e FP Francesco Macheda e la responsabile dell’uff. Università e Politiche Comunitarie settore 5 Maria Quattrone, resp. uff. Università e Politiche Comunitarie settore 5, si è affrontato il ruolo della Metrocitizens in transition. Presentato anche il Rapporto annuale sull’imprenditoria femminile a cura della Camera di Commercio di Reggio Calabria con Monica Onori, Unioncamere; Natina Crea, Camera di Commercio di Reggio Calabria; Daniela Rossi, presidente cooperativa CISMe e Paola Carbone, consigliera di parità della Città metropolitana. Un Salone che è riuscito a raggiungere i ragazzi anche grazie ad una comunicazione efficace sui canali social e con la diretta live trasmessa anche sul canale youtube del Salone dell’orientamento. Soddisfatta la presidente della Cisme Daniela Rossi che in apertura della giornata ha voluto rivolgere un pensiero al sindaco della primavera reggina Italo Falcomatà, scomparso proprio 19 anni fa.

    “Questa Digital Edition – evidenzia Daniela Rossi – è stata una sfida per tutti noi, che in tempo di Covid 19 abbiamo lasciato i luoghi fisici per “abitare”  e “vivere” la rete. Dopo tanto lavoro, e due giorni intensi di live, possiamo dire di aver fornito ai ragazzi italiani una occasione importante e ricca di informazioni per orientarsi nelle loro scelte future. Appuntamento, dunque, al prossimo anno”.