• Home / In evidenza / Reggio Calabria – Seconda puntata di “Cores do Brasil” del giornalista Grillone

    Reggio Calabria – Seconda puntata di “Cores do Brasil” del giornalista Grillone

    Due storie. Diverse una dall’altra ma ambientate nella stessa città, Rio de Janeiro, agli inizi degli anni ’60 e che regalano emozioni e sensazioni intense attraverso la musica e, appunto, il racconto.

    Questo e tanto altro ancora, nella seconda puntata di “Cores do Brasil”, il programma di musica e cultura brasiliana curata dal giornalista Domenico Grillone, appassionato ed esperto di questa parte di mondo latino-americano.
    La prima storia, senza anticipare troppo, riguarda la nascita di uno dei brani più ascoltati, cantati e fischiati al mondo: “Garota de Ipanema”, simbolo della canzone brasiliana, forse dell’intero paese latino-americano, il brano che ha aperto le porte all’internalizzazione della musica carioca con il suo sapore di mare, sole, pelle dorata, maracuja e cachaça.
    “Si tratta della nascita di quello ‘swing balançado’ che poi prese il nome di bossa nova” – spiega Grillone riferendosi anche alla foto dell’articolo, scattata dallo stesso alcuni anni addietro e dal forte sapore simbolico -. La foto è del negozio storico di libri e dischi “Toca do Vinicius” dedicato al genere musicale brasiliano della bossa nova, situata in via Vinicius de Moraes ad Ipanema ed a pochissimi passi dal bar dove nacque quasi per caso quel brano che si rivelò un successo mondiale”.
    Il secondo racconto, sempre contrappuntato da musica ad hoc, tratta la storia d’amore tra la famosa cantante carioca Elza Soares, oggi ultraottantenne, premiata nel 2000 dalla BBC come migliore cantante del millennio, con colui il quale è tutt’ora considerato la più forte ala destra di calcio al mondo, vincitore di due titoli mondiali (‘58 e ’62): Manè Garrincha, compagno di nazionale dei famosi Didi, Vavà e naturalmente Pelè.
    “Una storia molto sofferta, per alcuni versi drammatica, ma che offre anche uno spaccato della società brasiliana di quel tempo” – sottolinea Grillone ricordando l’odio dei tifosi del Botafogo verso quella donna artista, libera ed indipendente, considerata una “rovina famiglie” ed attribuendole la colpa del declino calcistico del proprio campione.
    Nel corso della seconda parte del programma, così come ci spiega il giornalista reggino, si potranno ascoltare alcuni dei maggiori successi di Mpb (Musica popular brasileira) usciti in questi ultimi anni, con grande spazio al supergruppo dei ‘Tribalistas’ (Marisa Monte, Carlinhos Brown e Arnaldo Antunes), autori tra l’altro di quello che viene considerato il miglior brano musicale sul problema dell’immigrazione, “Diaspora”, una canzone intensa e di una bellezza sonora davvero interessante.
    Un capitolo a parte spetta alla cantante romana Tosca, autrice di un album dal titolo ‘Morabeza’, con la sua splendida “la bocca sul cuore”, brano che rimanda a quelle tipiche atmosfere in cui la saudade batte molto forte.
    Ed ancora Jorge Ben, Ellen Oleria e lo stesso Carlinhos Brown con un fantastico omaggio al calcio brasiliano (aqui è o pais do futebol) e, naturalmente, alcuni dei grandi successi di Elza Soares e le due versioni più conosciute al mondo del brano “Garota de Ipanema”.
    Stay tuned!

    Ascolta la seconda puntata di “Cores do Brasil”

    Qui la prima puntata

    Reggio Calabria – Tra Samba e Bossanova il giornalista Domenico Grillone racconta il Brasile