• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria – Nuova linfa vitale per il rione Gebbione

    Reggio Calabria – Nuova linfa vitale per il rione Gebbione

    Nuova linfa vitale per il rione Gebbione. il più vasto e popoloso quartiere della zona sud di Reggio Calabria ha due nuovi punti di riferimento: don Gaetano Galattiche succede a monsignor Giorgio Costantino alla guida della parrocchia di Santa Maria del divino soccorso e la professoressa Adriana Labate che succede alla professoressa Maria Rosa Monterosso alla guida dell’Istituto Comprensio Alvaro Gebbione.In un momento di grande crisi sociale e valoriale accentuata dalla pandemia da covid19, è confortante sapere che i due nuovi arrivati incontrandosi hanno posto l’accento sull’importanza di stringere un patto educativo globale. Il futuro è visto da entrambi come sfida e impegno, come valore e opportunità per aiutare i giovani ad esprimere con responsabilità il bisogno di una sana e felice vita personale e comunitaria. Il dirigente scolastico Adriana Labate ha dichiarato di aver trovato all’Istituto Gebbione un personale fortemente motivato che ha accolto la sua mission che concentra tutta la sua forza nell’alleanza educativa tra scuola-famiglia-territorio per rigenerare, riconciliare, ricostruire relazioni educative significative. La vision della Labate ha conquistato da subito docenti, alunni e genitori  per l’ importante e corposa progettazione educativa orientata non solo a formare adolescenti in grado di entrare con competenze culturali nel mondo, di padroneggiare e utilizzare con coscienza le nuove tecnologie, ma anche e soprattutto rivolta alla formazione della cittadinanza e ai valori che la sorreggono, quali la solidarietà, la legalità, il rispetto, la gratuità, il senso della vita e il valore della persona.Nello specifico, ha promosso con successo il dialogo con le famiglie, ha predisposto corsi di recupero extracurriculari per impedire che le difficoltà nell’apprendimento si traducano in demotivazione e frustrazione e si possano trasformare in veri e propri ostacoli sul piano della crescita culturale e umana dei propri alunni. Ha, da subito, lavorato per l’istituzione di corsi di lingua inglese anche per i bambini dell’infanzia, consapevole che la predisposizione all’apprendimento delle lingue è massima nei primi anni di vita. Per questo ha coinvolto la scrittrice Barbara Panetta che ha conquistato l’Inghilterra con il libro“Chloe’s Promise”. La dirigente dell’ Alvaro-Gebbione ha istituito anchedei corsi di informatica che non solo forniscono agli alunni strumenti per ampliare le loro conoscenze, ma li rendono meno vulnerabili rispetto ai pericoli che, com’è noto, si possono incorrere navigando in rete. La Labate, evidenziando l’importanza dell’attivita’ fisica a scuola, ha voluto mettere in luce anche che il quartiere è ben dotato di impianti sportivi e lo stesso Istituto comprensivo dispone di due palestre che però versano in uno stato di carente manutenzione, quando non addirittura di sostanziale abbandono per i quali ritiene opportuno svolgere un’azione di sensibilizzazione dell’amministrazione comunale. Nella certezza che solo intensificando i rapporti con l’amministrazione comunale, per ancorare in modo ancor più significativo la scuola sul territorio si possono cogliere tutte le occasioni di crescita offerte, il dirigente Labate ci tiene a ringraziare i tecnici comunali che a settembre si sono prontamente attivati per alcuni importanti lavori indispensabili all’avvio del nuovo anno scolastico. Il dirigente di questa storica reggina coglie l’occasione per porgere i più sentiti auguri di buon Natale e un felice anno nuovo a tutta la sua comunità scolastica e a tutta la città, con la speranza che questo tempo particolarmente triste possa tradursi in presa di coscienza delle cose veramente importanti della e nella vita.