• Home / CALABRIA / Reggio Calabria – “Natale 2020. L’incubo di un meridionale fuori sede”, l’esilarante video di Calabrese

    Reggio Calabria – “Natale 2020. L’incubo di un meridionale fuori sede”, l’esilarante video di Calabrese

    di Grazia Candido – Si pensa, erroneamente, che la genialità sia una semplice intuizione, una lampadina che si accende improvvisamente dal nulla e ci fornisce la soluzione. Niente di più sbagliato: la genialità nasce dal lavoro duro, dalla fatica, dallo studio e ancora una volta, l’attore comico reggino Gennaro Calabrese lo dimostra con l’esilarante video “Natale 2020. L’incubo di un meridionale fuori sede”.

    Da poche ore in rete, il corto (girato ovviamente rispettando tutte le normative vigenti per il Covid-19, i cui testi  sono di Gennaro e Giuseppe Calabrese), sta spopolando in rete strappando consensi  bipartisan da chi approva le scelte imposte dal Governo su come passare le festività e da chi è totalmente contrario. In una forma smagliante, l’attore Calabrese veste i panni di tre simpaticissimi personaggi da lui stesso imitati, i vicini di casa con i quali il protagonista è costretto a trascorrere il Santo Natale.
    “Da fiero Meridionale, nel video interpreto un uomo che lavora a Cuneo e che, purtroppo, a causa della pandemia, non può scendere per trascorrere le feste a casa con i parenti – afferma l’istrionico imitatore -. Un Natale diverso rispetto agli altri anni, lontano dalla propria terra d’origine, dalla famiglia, dagli amici e c’è chi come me si organizza a viverlo con i vicini di casa con quell’angoscia però, che impone la mancanza della tavola calabrese, della mamma e dagli affetti che ti coccolano come se fossi sempre un bambino”.
    Un vero e proprio tormento per il protagonista che cerca di “dimenticare” la sua Calabria e quel calore al quale non ci si disaffeziona mai, provando a trascorrere le feste con la vicina Mariuschia (parrucchiera sui generis), Savino (un anziano divorziato) ed Enrichetta (la padrona di casa). Come un bravo arciere, il comico Calabrese con questo suo nuovo videoclip (la cui regia porta la firma di Francesca  Esposito, luci e fotografia sono di Giulia Haraidon, Letizia Palmirotta per il trucco, Jacopo Valeri per le riprese), colpisce un bersaglio che nessun altro può vedere se non un vero talento diffondendo un messaggio positivo alla sua gente, all’Italia. Gennaro sa bene che non bisogna temere i momenti difficili perché il meglio di ogni cosa viene proprio da lì.
    “Con molto rispetto e tatto, evidenzio le differenze e le tradizioni di come vive il Natale un meridionale e di come, invece lo vivono al Nord – aggiunge Calabrese -. Il mio è un messaggio d’amore alla mia terra, la Calabria, alla mia gente, ai miei cari ma anche è uno sprone a chi ci Governa a mettere maggiore attenzione in ciò che si decide per il bene di un Paese. Il Natale va vissuto a tutti i costi con i propri cari e anche se le disposizioni non vanno violate, per un meridionale che conosce il calore del Sud è davvero un incubo pensare di stare lontano dalla propria terra. C’è chi lo sopporta e chi invece, fa di tutto per evitarlo. Ovviamente, è indispensabile, visto la criticità del momento, attenerci alle disposizioni che ci sono state date e non vanificare tutti i sacrifici fatti in questi mesi. Potremo tornare a vivere la nostra quotidianità solo se riusciremo ad eliminare definitivamente la bestia Coronavirus”.
    Ma come in ogni favola, finirà anche la notte più buia e sorgerà il sole e chissà, magari il nostro Gennaro si sveglierà e prenderà atto che quello vissuto, era semplicemente un brutto sogno da dimenticare.
    GUARDA IL VIDEO