• Home / CALABRIA / Dl Sicurezza, Minasi (Lega): “Paese in sofferenza e si pensa a questioni inerenti l’immigrazione”

    Dl Sicurezza, Minasi (Lega): “Paese in sofferenza e si pensa a questioni inerenti l’immigrazione”

    Mentre il Paese è in sofferenza, per le note vicende sanitarie ed economiche, in Capitale pensano a sposare questioni inerenti l’immigrazione, dentro l’aula della Camera, e il progetto  di una patrimoniale a livello di dibattito politico. Queste le priorità? Gli italiani credo abbiano a cuore altre, e indifferibili, emergenze. Ieri la fiducia richiesta dal Governo al dl sicurezza che, in sostanza, tende a modificare in gran parte i decreti Salvini, è invece la dimostrazione lampante di quali siano, per chi guida l’Italia, le urgenze da affrontare.  Evitando di addentrarsi nel dettaglio di quelle che dovrebbero essere le griglie sulle quali poggerà il decreto e ciò che comporterà sul fronte dell’aumento dell’immigrazione clandestina,  bisogna sottolineare l’impegno dell’intero centrodestra e della Lega in particolare, che sta conducendo una battaglia seria, presentando tutti gli ordini del giorno possibili e cercando di contrastare quest’iter, sul quale, di fatto, si sono concentrati i lavori del Parlamento in un momento particolarmente delicato per l’Italia, il ché sarebbe assurdo solo da pensare, figuriamoci da attuare. Il momento richiederebbe altre tipologie di interventi, richiederebbe l’opportunità e il dovere di occuparsi ed impegnarsi su salute e lavoro in primis. Invece registriamo, proprio dalla massima assise nazionale, la volontà di dedicarsi ad un provvedimento surreale, che attesta come il centrosinistra sia lontano dal paese reale, che spera, invece, vengano ricercate ed attuate  soluzioni alla crisi sociale ed economica che attanaglia famiglie ed imprese.

    Tilde Minasi

    Consigliere regionale Lega