• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio: cosa accade alla sede operativa del 118, vittima di continui blackout?

    Reggio: cosa accade alla sede operativa del 118, vittima di continui blackout?

    Da quasi tre giorni, ormai, la centrale operativa del Suem 118 di Reggio Calabria è oggetto di strani blackout pressocchè continui che ne inficiano l’operatività in modo pesante.

    La Centrale operativa che riceve tutte le chiamate di soccorso sanitario e smista le autoambulanze  dell’intero territorio provinciale rimane, di fatto, senza la possibilità di utilizzare qualsivoglia genere di supporto informatico, di pc.

    Bloccare i pc di una centrale operativa significa mandare in tilt l’intera organizzazione, con gli operatori costretti ad aprire le segnalazioni solo sulla scheda cartacea che, di fatto, resta solo un appunto, visto che chi opera non vede nessuna informazione di quelle registrate (indirizzo, numero di telefono, dati clinici, ecc.) e devono gestire “a memoria” le decine di autoambulanze  che si muovono nell’intera Città metropolitana di Reggio Calabria e l’operatore che gestisce i mezzi non ha più un quadro in tempo reale dello stato di autoambulanze; non sa se sono libere o impegnate, neppure vede se ci sono interventi pendenti, cioè in attesa di essere trasmessi alle autoambulanze, che quindi rimangono in attesa.

    La situazione è seria e, soprattutto non ha, al momento, spiegazioni che escludano con certezza il sabotaggio