• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria – Consegnati oggi i lavori della palestra della scuola Pythagoras a Ravagnese

    Reggio Calabria – Consegnati oggi i lavori della palestra della scuola Pythagoras a Ravagnese

    Sono stati consegnati questa mattina a Reggio Calabria i lavori per il completamento della palestra della scuola Pythagoras di Ravagnese. A darne notizia l’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune Giovanni Muraca che in una nota ha ringraziato il personale del settore per il lavoro svolto in questi mesi che ha consentito l’avvio dell’importante opera pubblica, molto attesa dalla comunità scolastica di Ravagnese.
    L’intervento, finanziato con i fondi dei Patti per il Sud, prevede un impegno di spesa complessivo di 400 mila euro. Nello specifico, il progetto di completamento della palestra, comprende la finitura complessiva delle tamponature necessarie, la realizzazione dell’impianto elettrico, gli infissi, intonaci interni ed esterni con la relativa coloritura, la sistemazione esterna e la realizzazione di due passerelle di collegamento tra i due edifici in modo da consentire un facile accesso alla nuova struttura da parte di tutta l’utenza scolastica.
    Soddisfazione per l’avvio dell’importante opera pubblica è stata espressa dallo stesso Assessore Muraca. “Questa mattina finalmente abbiamo consegnato i lavori di un’infrastruttura sportiva che assume una valenza strategica sul territorio del quartiere di Ravagnese, un nuovo punto di riferimento per l’attività sportiva non solo per la comunità scolastica ma per tutti i giovani del quartiere. Non è un caso infatti che l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Falcomatà, abbia deciso di destinare la somma cospicua di 400 mila euro, a valere sul masterplan dei Patti per il Sud, per la realizzazione della palestra. Credo sia un segnale preciso di un indirizzo politico che prevede una dotazione infrastrutturale capillare, quartiere per quartiere, su un tema centrale come lo sport, e che lo valorizza come strumento di socialità e di condivisione, soprautto per i giovani”.