• Home / CALABRIA / Consiglio del Comitato Paralimpico Calabria: via streaming una grande giornata di sport

    Consiglio del Comitato Paralimpico Calabria: via streaming una grande giornata di sport

    Nonostante il periodo non certo facile, sabato 21 novembre 2020 via streaming si è svolta una grande giornata di sport. Protagonisti sono stati tutti i presidenti regionali di federazioni, enti di promozione sportiva e benemerite che fanno parte del Consiglio del Comitato Paralimpico Calabria.

    All’invito del presidente Scagliola hanno risposto: il Presidente nazionale del Comitato Italiano Paralimpico, avv. Luca Pancalli ;la delegata del Presidentef.f della Regione Calabria, on.Tilde Minasi;  il presidente del CONI Calabria avv. Maurizio Condipodero ed il delegato nazionale della FIV e responsabile nazionale del Para Sailing, avv. Fabio Colella;  oltreché tutti i delegati e componenti del CIP Calabria.

    Nell’aprire i lavori il presidente Scagliola ha sottolineato come oggi più che mai è importante la sinergia tra gli enti, denunciando la difficoltà del momento in cui versa lo sport calabrese.

    L’on. Minasi ha rassicurato tutti i presidenti che verranno al più presto, cioè entro e non oltre la prima decade di dicembre, erogati I fondi del contributo straordinario COVID per le società sportive e la riapertura del bando stesso, oltreché dimostrarsi particolarmente attenta e sensibile alle problematiche evidenziate dai vari interventi

    Il presidente Pancalli ha ringraziato tutti i partecipanti ed ha tenuto a sottolineare l’importante ruolo del Comitato Paralimpico, non solo per la forte spinta alla attività prettamente agonistica, ma  anche per il ruolo sociale che riveste a livello territoriale italiano e mondiale. Ha evidenziato, inoltre, l’importanza del ruolo delle scuole ed i dati del gran numero di soggetti diversamente abili che non conoscono ancora il mondo dello sport.

    Il presidente del CONI Calabria, avv. Condipodero ha sottolineato l’importanza della presenza dell’on. Minasi, quale rappresentante della massima istituzione regionale.  che ha deciso di essere presente affianco al mondo dello sport che è la quarta industria della regione.

    Il delegato nazionale e presidente FIV, Fabio Colella, ha chiesto che i contributi non vengano dati a pioggia, ma che siano finalizzati secondo le varie attività e manifestazioni svolteed, inoltre, ha chiesto all’on. Minasi la convocazione della Commissione regionale dello Sport.

    Il dibattito è stato molto proficuo ed importante grazie ai numerosissimi interventi da parte di tutti i partecipanti si è voluto immaginare un 2021 dove l’attività sportiva abbia la possibilità di riprendere i propri spazi.

    È emerso come ci siauna forte volontà di programmazione e di ripartire nel più breve tempo possibile. Dai vari interventi dei presidenti delle federazioni presenti, sono emerse tristi realtà come: l’impossibilità di svolgere le visite mediche agonistiche presso l’Azienda Sanitaria Locale di Reggio Calabria, dovute alla esistenza da circa due anni, di un unico polo sanitario di medicina sportiva che si ritrova a dover evadere tutte le richieste provenienti dal territorio.

    Alla fine del lungo dibattito ha preso la parola il presidente Scagliola che ha  dichiarato valido il Consiglio regionale CIP per l’avvio dei lavori e per relazionare sull’attività del 2020. Nonostante le incommensurabili difficoltà, il presidente Scagliola con orgoglio ha affermato che la Calabria detiene il primato italiano per gli accordi con le scuole che si è riusciti, come già aveva anticipato il presidente Pancalli, fare una convenzione con l’Università Magna Grecia di Catanzaro,in cui è presente l’unica Facoltà di Scienze motorie della Calabria. E’ stato fatto il Protocollo d’Intesa con la città di Roccella e sono state gettate le basi per ulteriori accordi con AMNA Calabria e progetti con INAIL Calabria proprio per cercare di rendere più facile il reclutamento degli atleti

    Inoltre sono interventi i delegati provinciali CIP Calabria rispettivamente: per Catanzaro, Francesco Gualtieri; per Cosenza, Deborah Granata; per Crotone, Venturino Pugliese; per Reggio Calabria, Fabio Giordano e per Vibo Valencia, Elisabetta Carioti,  chehanno rispettivamente esposto il lavoro certosino svolto sui vari territori.

    Possiamo affermare che la riunione ha messo in risalto e confermato che l’unità e la collaborazione vincono sempre!