• Home / CITTA / Reggio Calabria / Castorina: “Consegnati i Lavori per manutenzione straordinaria e ristrutturazione palestra Vallauri”

    Castorina: “Consegnati i Lavori per manutenzione straordinaria e ristrutturazione palestra Vallauri”

    Prosegue il lavoro dell’amministrazione Metropolitana guidata da Giuseppe Falcomatà che oltre ad avere già deliberato per il secondo anno consecutivo l’adesione al progetto Sport Missione Comune 2020 con l’accensione di un mutuo di circa due milioni di euro senza tasso di interesse al fine di intervenire sul “Pianeta Viola” e su altre strutture presenti nell’area Metropolitana si va avanti con la consegna dei lavori previsti dai 10 interventi programmati nell’annualità 2019 con l’attenta regia del Dirigente del Settore Pino Mezzatesta e seguiti dal Responsabile del Procedimento Domenico Panuccio –  queste le dichiarazioni dell’Avv Antonino Castorina Consigliere Metropolitano delegato al Bilancio ed all’Edilizia Scolastica.

    La Città Metropolitana di Reggio Calabria prosegue Castorina vuole essere modello virtuoso per tutti gli enti della Regione Calabria rispetto ed efficienza e tempestività degli interventi ed è per questo che insieme all’architetto Elisa Zoccali che seguito la progettualità  e con un grande lavoro che ha portato avanti il settore Edilizia Scolastica anche all’Istituto Vallauri sono stati consegnati i lavori per oltre 100.000 euro di intervento necessari per ripristinare la piena funzionalità alla palestra interna alla scuola.

    Una volontà costante e precisa da parte dell’amministrazione Metropolitana di Reggio Calabria dichiara Castorina che è quella di far rivivere i luoghi di sport e di aggregazione all’interno delle palestre scolastiche del territorio Metropolitano di Reggio Calabria e non fermare i cantieri durante l’emergenza Covid-19 così come ha fortemente voluto il governo Conte seguendo le direttive del Vice Ministro con delega all’Edilizia Scolastica Anna Ascani.

    SI proseguirà su questa direzione conclude Castorina nella precisa volontà di utilizzare questo periodo di emergenza sanitaria e di blocco parziale delle attività per non perdere tempo rispetto alla necessità di intervenire a livello strutturale negli edifici scolastici che interessano la città Metropolitana di Reggio Calabria.