• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria – Il 17 ottobre il comitato Arcigay I Due Mari scende in piazza

    Reggio Calabria – Il 17 ottobre il comitato Arcigay I Due Mari scende in piazza

    Il comitato Arcigay I Due Mari Reggio Calabria organizza per sabato 17 ottobre alle ore 17,30 a Piazza Italia la tappa reggina in occasione della mobilitazione nazionale “Per una legge efficace contro l’omotransfobia e la misoginia”

    Sabato 17 ottobre in tante città italiane si svolgerà la mobilitazione  per chiedere al Parlamento di approvare la proposta di legge. È arrivato il momento che l’Italia segua l’esempio degli altri Paesi europei.

    Da troppi anni attendiamo una legge seria ed efficace per contrastare la violenza e le discriminazioni verso le persone LGBT+ e le donne, tutelando le vittime con risorse adeguate e politiche concrete.

    Violenze e discriminazioni verso le persone LGBTI+ e le donne sono una realtà quotidiana. L’ultima ricerca dell’Agenzia Europea dei Diritti Fondamentali sulle persone LGBTI+ in Italia evidenzia che il 62% evita di prendere per mano la persona amata e il 30% non frequenta alcuni luoghi per paura di subire aggressioni. Il 23% dichiara di aver subito discriminazioni sul lavoro, il 32% di aver subito almeno un episodio di molestia nell’ultimo anno e l’8% un episodio di aggressione fisica negli ultimi 5 anni. Solo 1 persona su 6 ha denunciato questi episodi.

    Dopo tanti fallimenti e di proposte di legge affossate, è ora che l’Italia faccia la sua parte nel contrasto a discriminazioni e violenze fondate su sesso, genere, orientamento sessuale e identità di genere.

    Non c’è più tempo. Parlamento e Governo devono approvare subito una legge seria ed efficace.

    Siamo cittadine e cittadini di questo Paese e chiediamo una cosa semplice: poter vivere e amare liberi dalla paura.

    A Reggio Calabria saremo presenti il 17 ottobre alle ore 17,30 presso Piazza Italia.

    hanno già aderito alla mobilitazione

    ActionAid
    Agedo RC
    NUdM RC
    Ass. Magnolia

    Durante l’evento, è necessario rispettare le prescrizioni sul coronavirus. In particolare è necessario mantenere il distanziamento e, ove prescritto, le mascherine.