• Home / Primo piano / Montebello (Rc) – Uccide la moglie con un’ascia e poi chiama i Carabinieri

    Montebello (Rc) – Uccide la moglie con un’ascia e poi chiama i Carabinieri

    Gelosia. Sarebbe questo il movente che ha spinto il sessantanovenne Carmelo Minniti a uccidere la moglie nella frazione Zuccarà di Montebello, a pochi chilometri da Reggio Calabria. Un delitto compiuto con l’ausilio di un’ascia.

    Secondo le prime ricostruzioni sarebbe stato l’uomo ad avvertire i Carabinieri del delitto.

    Sul luogo dell’omicidio i militarmi dell’Arma hanno provveduto a fare tutti i rilievi del caso, mentre l’autore del femminicidio è stato interrogato dal magistrato di turno.

    Al momento non sono noti dettagli aggiuntivi rispetto ad ulterior motivazione che avrebbero spinto l’uomo a compiere un gesto così estremo. La coppia, già in passato, sarebbe stata protagonista di litigi che sarebbero stati poi risolti.

    Toccherà agli inuquirenti far luce su cosa possa essere accaduto nelle ultime ore fino a far degenerare la cosa fino ad un esito così drammatico.