• Home / CITTA / Reggio Calabria / Riparte lo Sportello Solidale a Villa San Giovanni

    Riparte lo Sportello Solidale a Villa San Giovanni

    Da giovedì 24 Ottobre riparte a Villa San Giovanni presso l’ Assessorato alle Politiche Sociali lo Sportello Solidale che costituirà un importante punto di contatto, di orientamento, di informazione e di accesso ai servizi alla persona presenti in ambito territoriale e anche dei servizi sociali in genere.

    Una iniziativa che continua dallo scorso anno e che durante il periodo di emergenza sanitaria si era svolta in modalità telefonica, ora riparte presso la sede dei Servizi Sociali tutti i giovedì pomeriggio per continuare a offrire servizi all’utenza non solo villese ma anche di tutto l’Ambito Territoriale 14.

    Attenzione verso i singoli che verso i nuclei familiari, che si trovano in situazione di difficoltà, disagio o emarginazione per ragioni economiche o sociali, dovute alla mancanza di una rete familiare di aiuto, a malattie o infortuni, a problematiche di tipo economico e relazionale, lo sportello verrà attivato presso la sede dei Servizi Sociali del Comune di Villa San Giovanni in via Nazionale n. 541, tutti i giovedì pomeriggio a partire dalle 16,00 e sino alle ore 18,00. Inoltre, per qualsiasi informazione, sullo Sportello Solidale, sarà possibile contattare tutti i giorni il numero telefonico 0965 795195.

    Grazie alla presenza e all’impegno di competenze e professionalità su cui può contare l’Assessorato alle Politiche Sociali lo Sportello Solidale, verrà organizzato in Aree di intervento e sarà a disposizione gratuitamente per offrire sia ai singoli, che ai nuclei familiari alle persone anziane, ai disabili o comunque in condizione di disagio, o che si trovino in condizioni di difficoltà economiche o sociali, un valido strumento di sostegno e di aiuto.

    L’Area Sociale,  costituirà un vero e proprio Centro ascolto problematiche sociali, con interventi attivi in favore di persone singole, delle famiglie per la prevenzione, per il sostegno ed il recupero di situazioni di bisogno e la promozione di nuove risorse sociali. Inoltre, realizzerà quella che si può definire “rilevazione bisogno familiare” ed offrirà un servizio di Orientamento socio-giuridico e di prima consulenza per sostegno alla genitorialità, oltre ad un servizio di primo ascolto rivolto agli adulti anziani e fasce deboli.

    l’Area Sostegno al reddito, si adopererà nel fornire le necessarie informazioni inerenti la situazione familiare e i possibili sussidi economici attivabili, sia in ambito territoriale che nazionale, le informazioni relative a possibili sussidi economici e non, per persone con disabilità e le informazioni relative alla situazione pensionistica.

    Un progetto importante che non graverà sul bilancio dell’ente e specificatamente sui capitoli di spesa dedicati ai Servizi Sociali, ma è reso possibile grazie alla disponibilità, all’abnegazione e all’impegno del personale altamente qualificato di cui dispongono i nostri uffici – dichiara con soddisfazione Maria Grazia Richichi Sindaco f.f. che detiene la delega alle Politiche Sociali.

     

    Questa  iniziativa – prosegue Maria Grazia Richichi – si pone nel quadro più ampio delle attività messe in campo dall’Amministrazione Comunale quale utile e concreto strumento a favore delle fasce deboli che spesso hanno difficoltà ad orientarsi e ad individuare strumenti idonei ed adeguati per fronteggiare quotidianamente la loro condizione di fragilità. Per tali ragioni, – conclude la Richichi – ci auguriamo che di poter dare risposte utili ed aiuto concreto, cosi come abbiamo fatto sinora, ad un maggiore numero di soggetti bisognosi di maggiore attenzione.