• Home / In evidenza / Reggio Calabria – L’attore Calabrese scatena il web con il video “Falcomatà V.S. Minicuci l’ultimo round”

    Reggio Calabria – L’attore Calabrese scatena il web con il video “Falcomatà V.S. Minicuci l’ultimo round”

    di Grazia Candido – Gennaro Calabrese non si smentisce mai e, anche questa volta, ha dato vita alla sua creatività realizzando un video ironico e divertente sul ballottaggio del 4 e 5 ottobre a Reggio Calabria tra i candidati a sindaco Antonino Minicuci e Giuseppe Falcomatà. Un “incontro-scontro” molto acceso e che l’attore comico Calabrese riproduce su un ring di box doppiando con note voci locali, l’ultimo round del film “Rocky IV”.

    Nei panni del pugile Rocky il candidato del centro destra Minicuci mentre in quelli dell’avversario Ivan Drago il candidato a sindaco uscente Falcomatà. I due “pugili-politici” se ne danno di santa ragione rinfacciando l’uno all’altro errori e cose dette e non fatte tra i cori di tifosi dei due schieramenti.
    Non è una novità che la politica sia fonte primaria di ironia e satira e questo l’istrionico Calabrese lo sa bene tant’è che riesce anche nel nuovo video che, da ieri sta bucando la rete, a condire il ballottaggio con un sarcasmo che stempera i toni di una accesa campagna elettorale.
    La simpatica parodia il cui montaggio porta la firma della bravissima Francesca Esposito, non vuole assolutamente schernire nessuno né è una presa di posizione da parte dell’attore ed imitatore reggino sulla competizione politica ma, semplicemente, un “regalo” ai suoi concittadini per strappare un sorriso e allentare le preoccupazioni di una città che attende con ansia il verdetto.
    Il nostro Gennaro ha creato un prodotto il cui risultato è imperdibile e, in pochissime ore, è diventato virale in rete. Con le sue imitazioni, Calabrese è riuscito ad “esasperare” i tratti più folkloristici dei due candidati a sindaco, realizzando un video tutto da gustare che riesce a divertire, senza, però, mai cadere nel volgare ma, soprattutto, a ribadire che “le parodie e le caricature sono le critiche più acute e che il senso dell’ironia è una forte garanzia di libertà”.
    Già dalle prime immagini, si scorge una satira sottile e pungente, adoperata dall’artista in maniera appropriata e nella giusta misura, segno che denota arguzia ed intelligenza di un figlio del Sud che ama follemente e non ha mai dimenticato la sua terra natia.

    ELEZIONI COMUNALI 2020 A REGGIO CALABRIA. FALCOMATA' vs MINICUCI. L'ULTIMO ROUND

    Pubblicato da Gennaro Calabrese su Martedì 29 settembre 2020