• Home / CALABRIA / Reggio Calabria, Aiac dona beni di prima necessità alla famiglie bisognose

    Reggio Calabria, Aiac dona beni di prima necessità alla famiglie bisognose

    Il presidente provinciale di Reggio Calabria dell’Associazione italiana Amministratori Condominio (AIAC), Claudio Salvatore Casile insieme al vice presidente Vittorio Scorsonelli hanno consegnato un’offerta benefica di 30 pacchi contenti beni di prima necessità per le famiglie bisognose all’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Reggio Calabria nella persona dell’Assessore Lucia Anita Nucera e del Dirigente del settore Francesco Barreca. Durante il periodo del lockdown dovuto all’emergenza sanitaria, l’Associazione ha avviato una raccolta fondi a fini benefici denominata “Aiutoitalia” che ha permesso l’acquisto dei pacchi contenti beni di prima necessità da destinare a famiglie in situazioni di disagio economico. “Ringrazio l’Associazione con il presidente provinciale Casile e il vice Scorsonelli-dichiara l’assessore Lucia Nucera- per il gesto di generosità con cui ha voluto donare 30 pacchi spesa a favore delle fasce più deboli della popolazione. Un gesto di solidarietà che abbiamo immediatamente sposato, perchè consente di mettere a disposizione di famiglie che versano in situazione di disagio economico un ulteriore aiuto. Ringraziamo  l’Associazione per la fiducia accordata alle politiche sociali per l’individuazione delle famiglie disagiate a cui saranno consegnati i pacchi. Questa iniziativa evidenzia, ancora una volta, lo spirito di solidarietà che contraddistingue la nostra comunita’ ”. Un’iniziativa che si unisce con il lavoro immenso svolto dalle politiche sociali in questi mesi: “Continuiamo a lavorare per le fasce più deboli della popolazione -prosegue Lucia Nucera- per dare loro sostegno economico e sociale con tutti gli strumenti a nostra disposizione e interventi mirati,  portando avanti un lavoro lineare e di ascolto del territorio. Ringrazio -conclude l’Assessore- come sempre il mio settore, per il grande lavoro svolto  sul territorio”.