• Home / CITTA / Reggio Calabria / Torna il tradizionale appuntamento del Rhegium Julii con il Premio inedito

    Torna il tradizionale appuntamento del Rhegium Julii con il Premio inedito

    Torna puntuale, pur con le limitazioni e le difficoltà del momento, il tradizionale appuntamento del Rhegium Julii con il Premio inedito. Una manifestazione attesa che si celebra ininterrottamente sin dalla nascita del Circolo reggino.

    La cerimonia di premiazione dei finalisti, avrà luogo come sempre alle 21.15, l’ultimo lunedì del mese di agosto, nella suggestiva cornice del Circolo del tennis “Rocco Polimeni”, alla presenza del Sindaco della Città, dei Presidenti delle Associazioni e Club service che sponsorizzano le manifestazioni estive dei Caffè letterari: Igino Postorino per il Circolo del tennis, Tonino Raffa per il Panathlon Reggio Calabria, Giuseppe Strangio per il Lions Club Host, Gabriele Quattrone per il Lions Club Magna Grecia, Rosario Lofaro per il Rotary Club Reggio Calabria, Silvana Velonà per l’Accademia del tempo libero, Enzo Vitale per la Fondazione Mediterranea, Franco Palumbo per l’Orchestra giovanile di Delianuova.

    Anche quest’anno il Premio inedito è stato suddiviso in tre sezioni: Poesia inedita (intitolata all’indimenticato poeta Ernesto Puzzanghera), Silloge inedita (intitolata alla poetessa Gilda Trisolini) e racconto (intitolata al poeta Emilio Argiroffi) . Per l’anno in corso è stata preannunciata l’assegnazione di un Premio speciale fuori concorso ad un giovane talento calabrese che rappresenta una nuova e grande prospettiva per il futuro della Calabria.

    Sono in corso di svolgimento i lavori delle Commissioni designate per la selezione delle opere partecipanti alla 52 edizione del Premio. La prima commissione per la poesia inedita e per la silloge presieduta da Giuseppe Bova e composta da Benedetta Borrata, Maria Florinda Minniti, Daniela Pericone ed Elio Stellitano) ha già definito la rosa dei finalisti che sono i seguenti:

    • Poesia inedita: Rosario Aveni (Venetico), Vittorio Di Ruocco (Pontecagnano), Vincenzo Filardo (Reggio Calabria), Alessandro Lanucara (Reggio Calabria), Mimma Licastro (Reggio Calabria), Carmela Palumbo (Reggio Calabria), Michele Pochiero (Polistena), Caterina Silipo (Reggio Calabria).
    • Silloge inedita: Bruno Giovannelli (Reggio Calabria), Lucia Lo Bianco (Palermo), Maurizio Maisano (Reggio Calabria), Francesco Mazzitelli (Policoro), Oreste Kessel Pace (Palmi), Gregorio Viglialoro (Cosenza).

    La seconda commissione presieduta dal Dirigente scolastico Francesco Cernuto e composta da Maria Rosa Falduto, Teresa Scordino, Rosaria Surace, Ilda Tripodi:

    • Racconto: Patrizia Alessio (Taurianova), Pina De Felice (Reggio Calabria), Antonio Greco (Milano), Stanislao Liberatore (Chieti), Lucia Lo Bianco (Palermo), Giulia Malinverno Ricceri (Follonica), Francesco Ravenda (Reggio Calabria), Angelo Vazzana (Reggio Calabria).

    La serata, condotta dalla giornalista Ilda Tripodi, sarà aperta dal video “Semi di poesia nei luoghi della parola” a cura di Orsola Toscano e Ilda Tripodi.

    La manifestazione sarà conclusa da un concerto del noto maestro Sergio Puzzanghera, già Vice Direttore del Conservatorio di musica Francesco Cilea, che eseguirà musiche di Astor Piazzolla (Libertango), A.C. Jobim (Wave), E. Nazareth (Brejeiro), F. Chopin (studio op. 10 n.12 in Do minore, Studio op. 25 n.2 in FA minore, Fantasie Impromptu op. 66 in DO minore), Sergio Puzzanghera (Notturno n.1 Le fontane del Lungomare). Le prime tre opere sono state trascritte ed elaborate per pianoforte dallo stesso Puzzanghera.

    Sergio Puzzanghera, diplomato in pianoforte con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Reggio Calabria, si è perfezionato successivamente presso il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma con il maestro Vincenzo Vitale. Nel suo curriculum sono presenti numerosi concerti in Italia e all’estero. E’ stato finalista in vari concorsi pianistici nazionali e vincitore nel 1974 di un concorso promosso dal Rhegium Julii. Ha formato e diretto la Big Band del Conservatorio Francesco Cilea. Ha ricevuto riconoscimenti da CIS Calabria, dall’Associazione Anassilaos, nonché il Premio internazionale “Bronzi di Riace”. E’ titolare della cattedra di pianoforte principale del Conservatorio Francesco Cilea.