• Home / Primo piano / Suicidio Reggio Calabria: i primi dettagli

    Suicidio Reggio Calabria: i primi dettagli

    Nelle prime ore del mattino, un 45enne ha deciso di mettere fine alla sua vita impiccandosi all’interno dello stadio “Oreste Granillo” di Reggio Calabria.

    Una scena davvero raccapricciante per gli addetti alla sicurezza e gli operai dello stadio che giunti questa mattina sul posto, hanno rinvenuto il corpo del giovane uomo residente nel quartiere di Ravagnese.
    Dai primi accertamenti, risulta che l’uomo, sposato e padre di due figli, abbia scavalcato il cancello del palazzetto sportivo e dato seguito al drammatico gesto.
    “È una vicenda molto brutta che scuote l’intera comunità e ci fa sentire inermi di fronte ad un dramma umano che, forse, potevamo evitare – afferma l’assessore comunale Nino Zimbalatti subito accorso allo stadio – Non sappiamo le cause del gesto, in queste ore si stanno svolgendo meticolosamente tutte le indagini per capire cosa abbia scatenato nel giovane questo atto estremo e, sicuramente, di aiuto saranno le immagini registrate dalle telecamere poste nell’aria. Siamo vicini alla famiglia e ci stringiamo forte al loro dolore”. (gr.c)