• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria – Il Cis promuove la conferenza “La colpa e la peste nell’Edipo Re” di Sofocle

    Reggio Calabria – Il Cis promuove la conferenza “La colpa e la peste nell’Edipo Re” di Sofocle

    Lunedì 31 agosto 2020, alle ore 18:00, nel giardino della Biblioteca comunale “De Nava” di Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, con il patrocinio della Città di Reggio Calabria, nell’ambito dell’”Estate reggina 2020”, promuove “La colpa e la peste nell’Edipo Re” di Sofocle.

    Relatrice dell’incontro sarà Paola Radici Colace, professore ordinario di Filologia Classica dell’Università di Messina,presidente onorario e direttore scientifico Cis. Nell’”Edipo Re” di Sofocle, Edipo, sin dalla nascita, è predestinato ad eliminare il padre Laio perché aveva commesso un crimine atroce avendo rapito e violentato il figlio di un Re. Per punirlo la dea Era invia la mostruosa Sfinge contro i Tebani, mentre Apollo avverte Laio che, se avesse avuto un figlio, come punizione per il suo misfatto, sarebbe stato ucciso dal suo stesso figlio. Edipo, viene riconosciuto eroe solo dopo avere ucciso la Sfinge, non con la forza ma, con l’intelligenza. Edipo avrebbe potuto condurre una vita felice con la regina Giocasta, ma, dopo venti anni, una terribile piaga si abbatte sulla città di Tebee, consultando l’oracolo di Delfi, Edipo apprende che l’epidemia avrà fine solo quando il re Laio sarà ucciso o esiliato.