• Home / CITTA / Reggio Calabria / Emergenza idrica ad Arghillà Nord – La famiglia Penna mette il suo pozzo privato al servizio della comunità di Arghillà

    Emergenza idrica ad Arghillà Nord – La famiglia Penna mette il suo pozzo privato al servizio della comunità di Arghillà

    Il Coordinamento di Quartiere di Arghillà composto  da associazioni e cittadini della zona impegnati nella difesa dei beni comuni, preso atto che  da settimane  si sta verificando una grave carenza idrica nella zona di Arghillà Nord, già segnalata da tempo agli Uffici competenti,  anche per essere venuto  meno l’apporto fornito dal pozzo di S. Cono per una guasto o addirittura l’insabbiamento dello stesso, ha chiesto  al Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà l’attivazione in via emergenziale del Pozzo Penna, un pozzo privato , già utilizzato in passato dall’Amministrazione, per rifornire il serbatoio Alfieri e oggi più che mai necessario.

     

    In data odierna alcuni membri del Coordinamento di Quartiere hanno incontrato il sig. Demetrio Penna, proprietario di un pozzo privato, per verificare la praticabilità dell’intervento e la sua disponibilità, in questo momento di grave difficoltà dei cittadini e delle fasce deboli del quartiere, a consentire l’utilizzo del suo pozzo,  per aumentare l afflusso di acqua verso il serbatoio Alfieri che serve Arghillà Nord, in piena emergenza idrica, denunciata da tempo e ieri sulla Gazzetta del Sud a tutta pagina.

     

    Il sig.Demetrio Penna  ha accompagnato  in visita i membri del Comitato al pozzo  e  ha dato tutta la sua disponibilità a consentirne   l utilizzo  affittandolo al Comune per tutto il tempo necessario al superamento della crisi idrica.

    Il sig. Penna,  ha dichiarato  che il pozzo è  immediatamente agibile, basta collegare il quadro elettrico, come ha fatto vedere personalmente nella video intervista pubblicata nel gruppo face book del Coordinamento di Quartiere e ha una portata di 1000 litri al minuto, che sarebbero vitali per gli abitanti di Arghillà.

     

    Il Coordinamento di quartiere confida che il Sindaco  possa attivare  una procedura di emergenza  finalizzata a rimediare oggi stesso alla grave carenza idrica, aggravata dal guasto del pozzo di S. Cono  che serve il serbatoio Alfieri , lontano dal risolversi,  accogliendo la disponibilità dimostrata dal proprietario del Pozzo Penna e dalla sua immediata utilizzazione, che potrebbe essere risolutiva per gli abitanti di Arghillà Nord, costretti a indicibili sofferenze per la mancanza d acqua.

     

    Il Coordinamento di Quartiere