• Home / Primo piano / Da Regione Calabria tre milioni di euro per lo sport, esulta Condipodero: “Risultato storico”

    Da Regione Calabria tre milioni di euro per lo sport, esulta Condipodero: “Risultato storico”

    “Quello ottenuto dallo sport calabrese è un risultato storico. Tre milioni di euro di fondi della Regione Calabria per dare respiro alle società sportive messe in ginocchio dalla crisi del Covid-19. Mai prima d’ora una tale mole di risorse era stata messa in campo da un’istituzione a favore dello sport calabrese, compreso quello paralimpico. Ed è mio dovere esprimere un ringraziamento sentito e di vero cuore a Jole Santelli, presidente della Regione, che ci ha ascoltati e ha mantenuto l’impegno assunto”.

    È quanto afferma Maurizio Condipodero, presidente del CONI Calabria, dopo la pubblicazione del bando che eroga sussidi pubblici a favore delle associazioni e società dilettantistiche iscritte al registro CONI. “Questo risultato premia il lavoro di squadra ma soprattutto certifica l’importanza del dialogo, serio e rispettoso, tra le istituzioni. In una fase di assoluta emergenza ci siamo fatti carico di portare all’attenzione della Presidente il dramma vissuto dalle federazioni e dalle società, spesso impossibilitate anche solo a onorare i canoni di locazione delle palestre. Jole Santelli ha dimostrato grande senso pratico e sensibilità verso il mondo dello sport oltre che solido senso delle istituzioni. Il CONI Calabria ha agito al massimo delle proprie possibilità sia sul piano finanziario che sotto il versante politico-istituzionale. In Calabria per far fronte all’emergenza ci siamo messi al lavoro senza risparmiare energie per aiutare lo sport. Prima abbiamo – previa autorizzazione del Consiglio nazionale guidato dal nostro presidente Giovanni Malagò – sovvenzionato le società mettendo a disposizione la metà del patrimonio risparmiato negli anni dal Comitato regionale, che non abbiamo depauperato neppure di fronte all’enorme impegno finanziario e organizzativo del 2019, quando abbiamo realizzato in Calabria un evento di portata internazionale come la finale del Trofeo Coni Kinder+ Sport. Poi abbiamo attivato il protocollo d’intesa con l’Ordine dei commercialisti per dare assistenza gratuita ai dirigenti in difficoltà, chiamati a districarsi nella complessa massa di adempimenti amministrativi e fiscali. Infine abbiamo operato alacremente, in sinergia con la Regione, per raggiungere questo risultato di eccezionale portata che, in un momento complicatissimo per la vita dello sport a livello mondiale (non dimentichiamo che il coronavirus ha causato il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo), assicurerà una boccata d’ossigeno a chi promuove davvero l’attività sportiva in questa regione. In tal senso esprimo un ringraziamento a tutti i miei delegati provinciali e in particolare al delegato di Catanzaro, Giampaolo Latella, per il prezioso lavoro svolto per la riuscita di questa operazione. Siamo soddisfattissimi ma non intendiamo fermarci. Il nostro servizio allo sport prosegue con impegno, umiltà e voglia di raggiungere, tutto assieme, traguardi sempre più concreti”.